Cronaca Barriera Vecchia - Città Vecchia / Via Alessandro Manzoni

Violento regolamento di conti, la testimonianza: "La rissa, poi il sangue sulla schiena"

Verso le 16:40 di pomeriggio di oggi 23 febbraio un giovane ha accoltellato un cittadino di origini marocchine di 25 anni in largo Sonnino. La vittima è stata trasportata all'ospedale di Cattinara in gravi condizioni. Il racconto di un testimone

"Ho visto un ragazzo sulla ventina passare davanti al negozio con una macchia di sangue sulla schiena. E' arrivato fino all'angolo con via Manzoni dove è crollato a terra". A parlare è un testimone che lavora al Centroferramenta di via Gambini che ha assistito alle fase iniziali della violenta lite avvenuta in largo Sonnino e sfociata nel sangue. Nell'accoltellamento ha avuto la peggio un giovane di nazionalità marocchina di 25 anni che ha subito cinque fendenti alla schiena e si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Cattinara. L'autore del grave episodio (residente nel Goriziano ndr) è stato arrestato dai carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria dove, con ogni probabilità, si sarebbe recato per darsi alla fuga e rientrare a casa. 

La rissa, poi le coltellate

Alla base della lite un presunto regolamento di conti tra i due giovani nordafricani. "Sono uscito dal negozio subito dopo aver sentito dei rumori - ha raccontato il testimone del Centroferramenta a TriestePrima - e ho intravisto una rissa all'interno dell'androna della scuola. Abbiamo controllato i mezzi parcheggiati nelle vicinanze e siamo rientrati ma, qualche minuto dopo essere uscito di nuovo, ho visto un ragazzo sulla ventina passare davanti al negozio con una macchia di sangue sulla schiena". 

La lite sfocia nel sangue: il racconto di come sono andate le cose

Altre due persone presenti?

"E' arrivato fino all'angolo dove è crollato a terra. Ho sentito una lingua incomprensibile, non so" ha concluso il testimone. Secondo le prime ricostruzioni, in occasione della lite sarebbero state presenti anche altre due persone, datesi anch'esse alla fuga prima dell'arrivo delle forze dell'ordine. Con ogni probabilità la Procura della Repubblica aprirà un fascicolo nei confronti del giovane di origini tunisine autore dell'accoltellamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violento regolamento di conti, la testimonianza: "La rissa, poi il sangue sulla schiena"

TriestePrima è in caricamento