Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Chiadino - San Luigi - Rozzol

A Melara non c'è spazio per le assemblee, Ater nega l'anfiteatro ad Adesso Trieste

La comunicazione dell'azienda: "Non si ritiene di dover autorizzare l'utilizzo di spazi comuni di proprietà ed in gestione Ater per finalità assembleari di singole associazioni o movimenti politici"

L'Ater dice no all'assemblea di Adesso Trieste prevista nell'anfiteatro di Melara il 2 luglio prossimo affermando che "non si ritiene di dover autorizzare l'utilizzo di spazi comuni di proprietà ed in gestione Ater per finalità assembleari di singole associazioni o movimenti politici". A darne notizia "a più di tre settimane dalla richiesta" è lo stesso partito guidato da Riccardo Laterza attraverso una nota inviata agli organi di informazione. "L'assembela si terrà in piazza XXV Aprile a Borgo San Sergio alle 18" così il comunicato. 

"Scelta grave ed ingiusitificata"

Secondo i portavoce Laterza e Massolino la decisione di Ater è "tanto ingiustificata quanto grave e tratta i propri spazi comuni come se fossero la corte interna di un qualsiasi condominio privato, anziché spazi a tutti gli effetti pubblici. Il diniego arriva senza l’indicazione di una motivazione, la cui funzione dovrebbe essere quella di rafforzare la trasparenza dell’azione di un Ente pubblico, né di alcun riferimento a Regolamenti interni o delibere del CdA, mentre altre Ater, come quella di Verona, nei propri atti organizzativi citano esplicitamente la possibilità di concedere i propri spazi comuni per attività sociali, culturali e politiche, nel rispetto dell’art. 21 della Costituzione". 

"Paradossale"

La chiusura di Ater nei confronti dell'assemblea di AT, così Laterza e compagni, "non fa altro che escludere i residenti di quelle aree dalla vita pubblica della città, precludendo loro possibilità di partecipare attivamente. Troviamo paradossale che l'Ater, un ente i cui vertici sono regolarmente espressi dalla politica, rifiuti di autorizzare l'uso di uno spazio a un'associazione politica per un’assemblea pubblica". 

TriestePrima ha tentato, senza fortuna, di mettersi in contatto con il presidente dell'Ater Riccardo Novacco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Melara non c'è spazio per le assemblee, Ater nega l'anfiteatro ad Adesso Trieste

TriestePrima è in caricamento