Cronaca

Aeroporto di Ronchi, traffico in aumento nel 2015: 740 mila passeggeri e 424 tonnellate di merce

Tra le 19 rotte servite dall’aeroporto l’anno scorso, la principale si è confermata Roma-Fiumicino (oltre 275 mila viaggiatori), seguita da Monaco, Londra e Bari.

L’aeroporto di Ronchi dei Legionari ha chiuso il 2015 con un incoraggiante segno positivo: i passeggeri che hanno utilizzato lo scalo sono stati 741.776, lo 0,2% in più rispetto al 2014, mentre sono state gestite oltre 424 tonnellate di merce, il 2,5% in più rispetto l’anno precedente.

I dati di traffico degli ultimi due mesi dell’anno sono stati particolarmente incoraggianti, con una crescita del traffico passeggeri del 4,4% in novembre e del 9% in dicembre, compensando l’andamento negativo dei mesi precedenti.

Tra le 19 rotte servite dall’aeroporto l’anno scorso, la principale si è confermata Roma-Fiumicino (oltre 275 mila viaggiatori), seguita da Monaco, Londra e Bari. Su queste ultime tre direttrici, in particolare, si è registrato il record assoluto di passeggeri trasportati, rispettivamente oltre 109 mila (+16%) per l’hub di Lufthansa, più di 106 mila (+6%) sulla base Ryanair di Stansted e 45 mila (+6%) da e per il capoluogo pugliese.

Estremamente positivo (+100,8%) è stato inoltre l’andamento dei servizi charter che hanno trasportato oltre 28 mila passeggeri. Tale risultato è stato raggiunto anche grazie all’apertura di Trieste come homeport di Costa Crociere; sono stati infatti operati numerosi voli settimanali per i crocieristi provenienti da varie città europee come Parigi, Madrid e Zurigo. Buono anche l’andamento dei voli charter incoming da Mosca, che hanno operato settimanalmente durante tutta la stagione estiva.

Per quanto riguarda il prossimo futuro, si segnalano due importanti novità: assieme al ritorno di Volotea che, a partire da fine marzo, volerà quattro volte alla settimana verso Napoli con jet B717 da 125 posti, Alitalia ha inserito in vendita la quinta frequenza giornaliera da e per Roma, a partire da fine aprile. La stessa verrà operata da cinque a sei volte alla settimana, con partenza da Trieste alle 14.20 e successiva partenza da Roma alle 16.40. Grazie a questo collegamento aggiuntivo, miglioreranno sensibilmente gli orari dei collegamenti da e per la Capitale.

Per quanto riguarda infine le previsioni per il 2016, l’aspettativa è quella di raggiungere il traguardo dei 790.000 passeggeri, con una crescita in ogni caso superiore al 6% rispetto al 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto di Ronchi, traffico in aumento nel 2015: 740 mila passeggeri e 424 tonnellate di merce

TriestePrima è in caricamento