rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Aeroporto FVG, no ad articoli proibiti all’interno di aree sterili: al via la campagna

Nelle giornate del 18, 22 e 29 dicembre 2015 e del 5 e 12 gennaio 2016, in concomitanza con i momenti di maggior affluenza di passeggeri all’aeroporto Friuli Venezia Giulia, verranno realizzate apposite iniziative mirate a sensibilizzare i passeggeri a queste problematiche

Nel periodo dal 15 dicembre 2015 al 15 gennaio 2016 verrà realizzata una campagna di sensibilizzazione ai passeggeri in partenza sul divieto di introduzione di articoli proibiti all’interno delle aree sterili dell’aeroporto. Tala campagna, voluta da ENAC, ha l’obiettivo di verificare se una maggiore informazione dei viaggiatori possa contribuire a diminuire il numero degli oggetti che non possono essere trasportati nel bagaglio a mano e a ridurre, quindi, i tempi dei controlli di security, nonché ad evitare gli sprechi derivanti dal ritiro dei numerosi oggetti non ammessi a bordo. Queste azioni dovrebbero, da un lato, agevolare la preparazione dei passeggeri e, dall’altro, migliorare ulteriormente la performance dei servizi aeroportuali.

In particolare nelle giornate del 18, 22 e 29 dicembre 2015 e del 5 e 12 gennaio 2016, in concomitanza con i momenti di maggior affluenza di passeggeri all’aeroporto Friuli Venezia Giulia, verranno realizzate apposite iniziative mirate a sensibilizzare i passeggeri a queste problematiche, con un’informativa capillare che interesserà un campione significativo della clientela in partenza.

Per l’occasione, ENAC e le Società di Gestione aeroportuale hanno predisposto un volantino informativo che verrà diffuso negli aeroporti e che sarà anche pubblicato sui siti internet. Contemporaneamente, il personale aeroportuale fornirà ai passeggeri informazioni utili per la preparazione all’imbarco e verranno diffusi annunci sonori in concomitanza con i momenti di maggiore affluenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto FVG, no ad articoli proibiti all’interno di aree sterili: al via la campagna

TriestePrima è in caricamento