rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Agenzia delle Entrate: Procedura Semplificata per Contenziosi sotto i 20.000 Euro

L’Agenzia delle Entrate, ha presentato oggi la normativa relativa alla definizione delle cosiddette liti minori. La normativa illustrata prevede l’opportunità di una chiusura semplificata delle liti fiscali di valore non superiore ai 20.000€. A...

L'Agenzia delle Entrate, ha presentato oggi la normativa relativa alla definizione delle cosiddette liti minori.
La normativa illustrata prevede l'opportunità di una chiusura semplificata delle liti fiscali di valore non superiore ai 20.000?.
A presenziare l'incontro il direttore regionale dell'Agenzia delle entrate Paola Muratori, la quale come prima cosa pone l'obbiettivo di fare conoscere il più possibile questa opportunità ai contribuenti che hanno un contenzioso aperto con l'ufficio delle tasse. Importante però sottolineare che fruitori di questa agevolazione possono essere soltanto i contribuenti cui valore della lite non superi i 20.000? e che presenteranno domanda di chiusura entro il 30 Novembre 2011.
Questa opportunità, proposta dalla normativa n.ro 98 introdotta il 6 luglio 2011, comporterebbe ad un vantaggio complessivo del sistema.
Prima a intervenire, il responsabile dell'ufficio contenzioso Patrizia Rosito, che ha illustrato le liti definibili.
Esse sono: le controversie fiscali pendenti al 1° Maggio 2011 davanti alle Commissioni tributarie, al Giudice Ordinario e alla Corte di Cassazione; le liti non superiori al valore di 20.000? come già precedentemente sottolineato; e le controversie ad atto di imposizione.
Non sono contabili altre liti con altri enti regionali o nazionali, ciò infatti riguarda solo l'Agenzia delle entrate.
La dottoressa Rosito anche quali sono le possibilità per effettuare il pagamento (tenendo sempre presente il valore della lite, ad esempio il pagamento di 2.000? si definirebbe con un costo di 150?).

In assenza di pronuncia di una sentenza la lite si chiuderebbe con un importo del 30% del suo valore, del 10% nel caso di esito favorevole per il contribuente e infine nel 50% in caso sfavorevole.
Il pagamento è da effettuarsi entro il 30 Novembre del corrente anno con modello F24. Possibilità anche, entro il 2 Aprile 2012, di effettuare la domanda per l'agevolazione in via telematica, attraverso il modello reperibile presso il sito dell'Agenzia delle entrate, cosicché il cittadino possa ordinare la richiesta comodamente da casa sua evitando la fila agli sportelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenzia delle Entrate: Procedura Semplificata per Contenziosi sotto i 20.000 Euro

TriestePrima è in caricamento