L’aggressione oltre confine / Istria e Litorale

Minaccia con un coltello due scalatori triestini e taglia le corde di sicurezza: denunciato

I due, un 42enne e un 46enne, si preparavano a una sessione di arrampicata sportiva nella zona chiamata Sedovnik insieme ad alcuni amici, quando un 68enne di Sesana si è avvicinato a loro e li ha aggrediti senza motivo. L'uomo è stato denunciato per tentato omicidio

SESANA (SLO) - Paura per due scalatori triestini che, la scorsa domenica, sono stati aggrediti da un uomo, armato di coltello, che ha anche tagliato le corde con cui avrebbero dovuto assicurarsi alla parete di roccia. E’ successo il 7 luglio, intorno alle 14, nei pressi di Sesana: i due, un 42enne e un 46enne, si preparavano a una sessione di arrampicata sportiva sul monte Sedovnik insieme ad alcuni amici quando un 68enne di Sesana si è avvicinato a loro e li ha aggrediti senza motivo. L’uomo teneva in mano un coltello, con il quale ha iniziato a tagliare le corde che i due triestini stavano preparando, e ha poi agitato l'arma in direzione dei malcapitati a distanza ravvicinata, inferiore al metro. Gli alpinisti sono riusciti a schivarsi allontanandosi di scatto (uno di loro ha sbattuto violentemente contro il parapetto) per poi rivolgersi alla polizia di Sesana. Nessuno è rimasto ferito fisicamente. Il 68enne è stato rintracciato denunciato e il caso, rende noto la polizia, viene trattato come tentato omicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia con un coltello due scalatori triestini e taglia le corde di sicurezza: denunciato
TriestePrima è in caricamento