rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Violenza sui mezzi pubblici / Isontino

Ennesima aggressione sull’autobus: malmenati una autista e un passeggero

E' successo a Monfalcone. Si tratta del terzo episodio in 48 ore in Fvg. Fit Cisl: "Occorre il daspo dai mezzi pubblici per chi commette tali atti"

Dopo l'aggressione a un'autista della Trieste Trasporti da parte di quattro ragazzi e di un autista a San Daniele del Friuli, entrambi nella giornata di martedì 5 luglio, ieri si è verificato un altro episodio di violenza a bordo dei mezzi pubblici. Nel dettaglio, una autista ed un passeggero della Apt Gorizia sono stati offesi e malmenati perché il mezzo era troppo affollato per farli salire, anche se l’autista aveva esplicitamente detto che sarebbe subito arrivata la corsa bis.

Lo segnala il segretario di Fit Cisl Fvg Antonio Pittelli che parla di un "fenomeno in crescita che sta assumendo un carattere sociale" e chiede "investimenti sui mezzi che fortifichino la sicurezza, ma anche il potenziamento delle squadre. Ma soprattutto vi è l’emergenza di creare un sistema che permetta un immediato intervento qualora si inneschino delle aggressioni. Probabilmente le istituzioni dovranno intervenire anche a livello educativo, attraverso le scuole. Soprattutto, per dare una risposta immediata a chi commette tali atti, serve il Daspo dai mezzi pubblici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesima aggressione sull’autobus: malmenati una autista e un passeggero

TriestePrima è in caricamento