Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Aggressione via Gallina, il dj Alex Bini: «Punizione esemplare per i responsabili, è ora di finirla»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Ho contato fino a dieci e quindi eccomi a interpretare l'aggressione ai miei due amici gay.

Se un ragazzo e una ragazza si baciano in strada, è mai successo che siano aggrediti?

Vi siete chiesti come mai a un ragazzo e un ragazzo che si baciano in strada sia loro urlato "VI SGOZZO"?

Ecco, questo è successo l'altra sera e a loro è stato minacciato il taglio della gola dopo esser stati sbattuti a terra sanguinanti in una via del centro di Trieste, con, sembra, dei taxisti presenti che mangiavano popcorn come al cinema, i quali, sembra, abbiano agevolato la fuga della bestia su un taxi guidato da una donna; ma purtroppo quello non era un film, quella è stata realtà!

La magistratura e le indagini in corso, spero, ci comunicheranno notizie e auspico presto, una dura punizione a tutti i responsabili di quest’atto deplorevole e selvaggio. 
Mi è capitato di sentire affermazioni allucinanti di chi dichiara di sentirsi in minoranza rispetto ai gay visto che se ne parla troppo e che sarebbe ora di smettere; ma mio caro etero (ceto sociale che paga transessuali col pene) tu hai la possibilità di vivere ovunque la tua sessualità, il tuo amore, il tuo modo di essere. Non è così, in nessun senso, poterlo fare se sei gay e senti di esprimere gli stessi tuoi sentimenti. Se te ti baci in un ristorante le nonnine dicono: “che belli”. Se due gay si baciano in ristorante le nonnine dicono: ”che schifo”. Fatto è che non solo le centenarie si esprimono così ma anche mooooolte altre persone e questo, cosa significa? TI CHIEDO…cosa dimostra? Mi puoi spiegare la differenza tra schifo e bello tra questi due baci? Quale danno oggettivo porta ad avere queste reazioni capaci di annientare, oltre che il fisico, anche la mente di persone che SEMPLICEMENTE si amano? Per quale motivo reagisci a un gesto d'amore con uno d'odio? Quanto MALE stai? Chi esprime affetto a te? Chi sono i tuoi famigliari o amici che ti hanno come amico? Chi è il pazzo/a che ti esprime amore? Qual è la persona che ama un possibile OMICIDA? Perché è per FORTUNA che una testolina dei due ragazzi non abbia sbattuto a terra; e per buona sorte che uno dei pugni non abbia compromesso, pur con tre fratture al viso, il cervello con menomazioni permanenti; è per puro caso che è stata fratturata la mascella e non spento un occhio; perché è un caso che tu, povero uomo di povero spirito, sia riuscito a scappare, sembra, con la complicità di una taxista e sembra, di alcuni colleghi. 

Sono sicuro però che il tempo, quello si, non è una variabile, quello passa e arriva e giungeranno anche le pene; quelle che ti/vi faranno riflettere sull'odio gratuito in una situazione dolce come un bacio. Scrivo riflettere, almeno, perché credo che "gente" e vado morbido, come voi, dovrebbe essere spedita nel califfato per trovare la giusta punizione, ciò che sappiamo non esserci in questo Paese. 

Tu etero, mi puoi dare un’interpretazione? Tu etero, mi scrivi alla fine di questo post la differenza? Hai i coglioni di discutere di questo? Attendo…..
Intanto continuo nel mio concetto.
Io non mi auguro cataclismi nei confronti dei responsabili, ma una punizione esemplare si! 

Do un bacio a tutti e due i miei amici (ho scoperto ieri chi sono) e se siete arrivati fino a qui, se siete riusciti a perdere del tempo per leggere i miei pensieri vi prego non scrivetemi "bravo Alex", non ci tengo ad aver ragione, anzi, ne sono stufo e per questo vi riporto il pensiero di un amico in una discussione di ieri, nel proposito di quanto successo: 
"...inoltre, sinceramente, sono stanco di dover conquistare briciole di diritti e credibilità sulla pelle di ragazzi sfortunati…".
Io spero che la coscienza di colleghi dei taxisti, che so in molti han preso le distanze, con coraggio portino a soluzione quanto successo al centro di una città considerata dormiente ma che abbiamo visto, tronfia d’odio. Io ne conosco molti e ne discuterò, chiederò, tenterò di capire, ascolterò, perché so che molti sono brave persone. 

Desidero che i vostri figli, amici, parenti tornino a casa salvi, felici, protetti da una società buona, perché può capitare che vostro figlio, un giorno, dovrete andare a riconoscerlo all’obitorio e questo evento ne è una chiara dimostrazione! Aiutiamoci, aiutiamoli, baciamoci! 
Chiudo con una frase: il cervello è come un paracadute, funziona solo se si apre.
Ci vediamo sabato alle 17 in via Giacinto Gallina.
Olè!

Alex Bini

Dj - Vocalist

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione via Gallina, il dj Alex Bini: «Punizione esemplare per i responsabili, è ora di finirla»

TriestePrima è in caricamento