Al via "Costumi e sapori del mondo", mostra mercato in Piazza Ponterosso (FOTO)

Presente uno stand di chef di Amatrice che serviranno la loro specialità: la pasta all'amatriciana. Oggi presente ai fornelli anche l'assessore Lorenzo Giorgi

Inaugurata oggi la prima edizione della mostra mercato “Costumi e sapori del mondo” che si svolgerà in piazza Ponterosso, vie Bellini e Cassa di Risparmio fino al 28 febbraio, dalle ore 9 alle 21. Per l'occasione, nella centralissima piazza triestina e nelle aree adiacenti (via Bellini e il primo tratto di via Cassa di Risparmio) verrà allestito il “Villaggio del Carnevale”. Eleganti casette in legno ospiteranno vari espositori da tutta Italia e dal mondo: si andrà all’artigianato, ai prodotti tipici, ai prodotti commerciali e alla somministrazione di dolci e prodotti tipici ai giochi per i bambini, accomunati da un unico e colorato protagonista: il Carnevale.

La manifestazione, che si terrà in contemporanea con la 26esima edizione del Carnevale di Trieste, oltre a mostra mercato di costumi, artigianato, prodotti tipici e attrazioni per bambini, avrà anche finalità benefiche.

Promosso da Flash Srl., l'evento a ingresso libero che ritorna dopo una pausa di sei anni prevede la presenza di uno stand d'eccezione, gestito dalla Cooperativa di Amatrice “Amatriciana Qualità Italiana” che ocn i suoi tre Chef e lo Staff servirà la propria specialità gastronomica, la pasta all'Amatriciana, nelle due varianti bianca (la cosiddetta “Tricia”) e rossa. Ma non solo: ad allietare i palati più golosi saranno serviti anche i dolci tipici: dalle “frappe” alle “castagnole” con crema chantilly, fino alle bevande, dalla birra artigianale di Amatrice denominata “Ambra” al vino bianco “la passerina” delle Marche o Locatelli/Galli umbro e il Montepulciano Valle Reale di Popoli abruzzese.

E oggi, per la gioia dei presenti che non hanno mancato di esprime il proprio apprezzamento all'improvvisato cuoco per solidarietà, è stato lo stesso Assessore comunale al Commercio, Lorenzo Giorgi a preparare e servire l'Amatriciana seguendo i consigli dello Chef Fabrizio Capannelli della Cooperativa di Amatrice "Amatriciana Qualità Italiana”.

Fino a martedì sarà possibile inoltre acquistare dei vasetti di 'sugo pronto artigianale' e per ogni confezione venduta, verrà donato 1 euro a favore di Amatrice. Alle popolazioni colpite andrà anche una parte del ricavato della vendita dei piatti di pasta, preparati e serviti secondo la ricetta “originale”. “L'appello che rivolgo a tutti i triestini è che accorrano numerosi e mi impegno personalmente a consegnare a mie spese quanto raccolto in beneficenza nelle mani delle persone e delle famiglie colpite dal terremoto, che potranno così ricevere in modo rapido il ricavato”.

Per tutta la durata della manifestazione, un particolare spazio sarà dedicato ai bambini, con giochi, strutture gonfiabili, giostre e attività ricreative. Alla gente di Amatrice, grazie alla solidarietà degli operatori di spettacoli viaggianti, verrà devoluta anche parte dei proventi delle attrazioni allestite all'interno del Villaggio del Carnevale. Ci sarà spazio anche per dei Cooking Show. “Nel nostro stand cucineremo a vista – ha spiegato lo Chef di Amatrice Fabrizio Capannelli della Cooperativa “Amatriciana Qualità Italiana” - così tutti potranno apprendere dal vivo come si prepara un “vero” piatto di pasta all'Amatriciana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

Torna su
TriestePrima è in caricamento