menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via Masterchef con la chef stellata triestina Antonia Klugmann

Giovedì sera la prima puntata del talent show culinario che quest'anno vede la prima donna chef giudice prendere il posto del temutissimo Carlo Cracco

Non prende il posto di uno qualunque, ma del cattivissimo e temutissimo Carlo Cracco. Antonia Klugmann, chef triestina con una stella Michelin nel suo ristorante L'Argine di Vencò, a Dolegna del Collio (Gorizia), prende ufficialmente posto nella giuria di Masterchef sostituendo appunto "diavolo"; confermatissimi invece gli storici Bruno Barbieri, Joe Bastianich e il più recente Antonino Cannavocciuolo. 

Questa sera, 21 dicembre, alle 21 su Sky Uno la prima puntata del talent show dei record (presente in ben 52 paesi del Mondo) con le fasi di selezione dei candidati Masterchef. Ma essere il nuovo giudice cosa significa per Klugmann? «Comunicare quello che faccio ad un pubblico così ampio è una grande occasione!», ha spiegato ai microfoni di Sky.

Questa la biografia della triestina Antonia Klugmann. 

Nasce a Trieste nel 1979, ma vive e lavora da anni nel Collio Friulano. Il suo percorso personale e professionale trova, da sempre, ispirazione nella natura attraverso uno stretto legame con i prodotti della terra e una grandissima attenzione per le materie prime.

La passione per la cucina è per lei un colpo di fulmine arrivato durante gli anni in cui frequenta la facoltà di Giurisprudenza all’Università di Milano. È da lì che il suo obiettivo diventa chiaro: diventare una Chef! Inizia così a frequentare corsi di cucina generale e pasticceria della scuola Altopalato. Dopo un periodo di apprendistato in diverse realtà del triveneto, apre nel 2006, insieme al compagno Romano De Feo, l’Antico Foledor Conte Lovaria a Pavia di Udine, dove iniziano ad emergere i tratti distintivi della sua cucina, che trova la propria fonte di ispirazione nella storia e nei ricordi personali. I suoi piatti nascono dallo studio dei prodotti che caratterizzano il territorio in cui lavora, ma vengono reinterpretati attraverso la ricerca di nuovi accostamenti e suggestioni. 

A partire dal 2012 lavora a Venezia prima come Chef del ristorante Il Ridotto e poi, nel 2013, del ristorante stellato Venissa sull’isola di Mazzorbo. Nel 2014 inaugura il suo ristorante L’Argine a Vencò, che, ad un anno dall’apertura, guadagna una stella Michelin. Tra il 2015 e il 2017 è invitata a partecipare ad una serie di eventi italiani e internazionali tra cui i tavoli tematici dell’Expo di Milano, il congresso italiano “Identità Golose”, il simposio annuale sul futuro del cibo “Food on the Edge” in Irlanda, il congresso spagnolo sulla sostenibilità gastronomica “Parabere Forum” e l’evento food del Corriere della Sera “Cibo a Regola d’Arte”. Il suo talento le permette di conquistare il prestigioso riconoscimento di “Cuoca dell'anno” della guida “I Ristoranti d’Italia 2017" de L'Espresso.

Nel 2015 è ospite d’onore nella Finale della quinta stagione di MasterChef Italia dove presenta il piatto Animelle di vitello, latte e limone. Nel 2017 è, al fianco di Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo, il nuovo giudice della settima stagione di MasterChef Italia!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento