Al via Trieste On Sight: week-end a Sgonico con pittura, teatro, danza e laboratori

I giovani si mettono in gioco attraverso varie azioni collettive, collaborando sia con le istituzioni sia con il terzo settore, al fine di arricchire le loro conoscenze e scambiare idee con creatività e spirito solidale

TRIESTE ON SIGHT è una manifestazione culturale promossa da ARCI Servizio Civile del Friuli Venezia Giulia, in coorganizzazione con il Comune di Trieste e il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia, la Provincia di Trieste e il Comune di Sgonico-Zgonik.

L'evento di quest'anno, giunto alla quarta edizione, avrà come tema principale la relazione tra cibo, ambiente e benessere. Attraverso la promozione e l'adozione di stili di vita sani si discuterà delle modalità di potenziamento delle attività di prevenzione dei rischi connessi a condotte potenzialmente dannose. Fondamentale sarà anche la questione dell'educazione delle nuove generazioni al consumo sostenibile e rispettoso dell'ambiente. Si parlerà inoltre di come promuovere valori e regole per uno stile di vita, non solo sano, ma anche inclusivo, verso società eque e integrate.

Uno degli obiettivi che gli organizzatori di TRIESTE ON SIGHT si sono posti fin dalla prima edizione è che la manifestazione si ponga come un proficuo strumento di confronto. TRIESTE ON SIGHT è nata infatti per dare la possibilità ai giovani di esprimere le loro idee, spesso rimaste inespresse e inutilizzate, attraverso progetti collettivi che mettano in risalto le loro peculiarità e caratteristiche. I giovani sono una risorsa in grado di organizzare, decidere e realizzare progetti per lo sviluppo della nostra società. Le esperienze che i giovani affrontano sono volte a promuovere il diritto/dovere di cittadinanza, a sviluppare le attività delle associazioni che si adoperano per il benessere sociale e sviluppare temi come l'interculturalità, la globalizzazione, i diritti civili, le cooperazioni, etc. A TRIESTE ON SIGHT i giovani si mettono in gioco attraverso varie azioni collettive, collaborando sia con le istituzioni sia con il terzo settore, al fine di arricchire le loro conoscenze e scambiare idee con creatività e spirito solidale.

Tra le tante attività previste per l'edizione 2016 di TRIESTE ON SIGHT citiamo:

  • laboratori sulla produzione e sul consumo sostenibile (autoproduzione, agricoltura biologica);
  • laboratori sul corpo (yoga e shatsu);
  • pittura;
  • teatro;
  • danza;
  • proiezioni di documentari;
  • corsi di fotografia con smartphone;
  • incontri, discussioni e laboratori sulla sostenibilità;
  • focus dedicati al Brasile e cucina brasiliana. Le attività sono gratuite e aperte a tutti.   Tutti i giorni cucina serba e musica dal vivo. 
  • TRIESTE ON SIGHT, oltre a tutto questo, sarà anche musica, workshop, sport, punti informativi, ristorazione, mostre, libri, installazioni, etc. Verrà data inoltre la possibilità di pernottare in ostello o in campeggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

Torna su
TriestePrima è in caricamento