menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da businessinsider.com

Foto da businessinsider.com

Brexit, Marchiori (Confcommercio): «Ue, le politiche di austerità si pagano»

Il presidente di Confcommercio regionale Alberto Marchiori sulla questione Brexit: «È un brutto segnale per l'Europa ma anche un monito a chi l'ha amministrata con troppa austerità»

«L’uscita della Gran Bretagna dall’Ue è un brutto segnale per l’Europa ma anche un monito a chi l’ha amministrata con troppa austerità». Lo afferma il presidente di Confcommercio regionale Alberto Marchiori, incaricato per le politiche Ue di Confcommercio nazionale.

«Non ci spaventiamo e approfittiamo di questo shock – aggiunge però Marchiori – per ritrovare i sogni federalisti dei “Padri fondatori” dell’Europa e trasformare l’Unione in una vera e propria zona di libero scambio capace di ridare forza alle nostre diversità economiche, sociali e culturali».

«A partire da oggi, prosegue il presidente di Confcommercio regionale, «siamo tutti chiamati a ritrovare i nostri legami e a fare in modo che questo sogno si declini in realtà concrete e solidali. Portando però attenzione a fare tesoro degli errori per evitare un effetto “spezzatino” e il trionfo delle spinte populiste che, quando la politica considera le aggregazioni un “giocattolo”, finiscono con il convincere gli elettori».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento