Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Alcatel Trieste, eliminato blocco merci in entrata

Nella giornata di oggi le assemblee dei dipendenti dello stabilimento Alcatel-Lucent di Trieste hanno deliberato di eliminare il blocco delle merci e dei camion in entrata nel sito. Dopo una lettera del direttore della fabbrica ai sindacati dove si paventava un possibile ricorso a "mancati rinnovi" contratto

«O aprite alla merci in entrata o saremo costretti a lasciare a casa qualche dipendente e a dare ferie forzate», sono queste le parole che di bocca in bocca circolano tra i lavoratori davanti ai cancelli del sito produttivo di Alcatel-Lucent di Trieste. E sembra che a comunicarle sia stato proprio il direttore del sito produttivo di Trieste.

I sindacalisti hanno deciso di indire delle assemblee per tutti i lavoratori, illustrando le novità che si palesano all'orizzonte per gli 850 impiegati (tra indotto e dipendenti). Poi il voto. Una larghissima maggioranza ha scelto per "aprire" alle merci in entrata, continuando a bloccare quelle in uscita.

I camion potranno quindi solo portare all'interno i componenti dei dispositivi di altissima tecnologia che verranno poi assemblati e collaudati dai tecnici di Trieste, per poi rimanere in azienda fino a data da destinarsi. O almeno fino al 22 maggio prossimo, quando le parti sociali, i sindacati e le aziende interessate (a esclusione di Nokia, sembra) si vedranno al MISE per discutere sul da farsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcatel Trieste, eliminato blocco merci in entrata

TriestePrima è in caricamento