Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Alla Scuola di San Giovanni, hanno Giurato Stamane 120 nuovi Agenti di Polizia

120 agenti in prova del 181.mo corso di formazione hanno giurato questa mattina presso la locale Scuola allievi agenti della Polizia di Stato, intitolata dal maggio 2008 alla memoria dell’Assistente Vincenzo Raiola, ferito mortalmente il 14 maggio...

120 agenti in prova del 181.mo corso di formazione hanno giurato questa mattina presso la locale Scuola allievi agenti della Polizia di Stato, intitolata dal maggio 2008 alla memoria dell'Assistente Vincenzo Raiola, ferito mortalmente il 14 maggio 1999 a Milano da colpi di mitra sparati da alcuni malviventi che assaltarono un portavalori. (CLICCA SULLA FOTO PER INGRANDIRLA)

Alla cerimonia erano presenti, fra gli altri, il Direttore Centrale della Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato, Prefetto Santi Giuffrè in rappresentanza del Capo della Polizia Prefetto Antonio Manganelli, il Commissario del Governo per la Regione Friuli-Venezia Giulia e Prefetto di Trieste Alessandro Giacchetti, il Questore della Provincia di Trieste Giuseppe Padulano, il Vice Sindaco del Comune di Trieste Fabiana Martini in rappresentanza del Sindaco Roberto Cosolini, l'Assessore della Provincia di Trieste Mariella De Francesco in rappresentanza del Presidente Maria Teresa Bassa Poropat, i famigliari degli allievi e il corpo docente dell'Istituto.

Presente anche una rappresentanza della sezione triestina dell'Associazione nazionale Polizia di Stato (Anps) con il labaro e onori sono stati resi anche al Gonfalone della città di Trieste.

Significativa la presenza alla cerimonia dei famigliari e parenti di due agenti caduti nell'adempimento del proprio dovere, l'Assistente Vincenzo Raiola e l'Ispettore Capo Luigi Vitulli, morto a Trieste il 4 dicembre 1999 a causa delle ferite riportate in uno scontro a fuoco con un malvivente, entrambi medaglie d'oro al valor civile

Dopo gli onori resi alla Bandiera dell'Istituto per Ispettori della Polizia di Stato di Nettuno (Roma), è stata data lettura di un messaggio di saluto da parte del Capo della Polizia Manganelli, a cui ha fatto seguito l'allocuzione del direttore dell'istituto, il Vice Questore Aggiunto dottor Santo Puccia.

Rivolgendosi ai 120 ragazzi provenienti dalle varie Forze armate, egli ha affermato che "dovete essere orgogliosi della vostra scelta di appartenere ad un'amministrazione fatta di donne ed uomini che operano per la pace e la sicurezza del proprio Paese, difendendo i diritti di tutti, nel rispetto della legge. Sicuramente - ha proseguito il Direttore - sarete chiamati ad assolvere compiti gravosi e delicati in un periodo storico nel quale l'insicurezza, le difficoltà economiche e le incertezze nel mondo del lavoro, generano tensioni sociali e malessere tra i cittadini. Il vostro operato nell'amministrazione ed il vostro contributo saranno determinanti per garantire legalità e sicurezza" ha affermato Puccia, ricordando che "con il giuramento che vi accingete a prestare assumete un impegno gravoso ed esaltante. Colleghi che vi hanno preceduto hanno mantenuto fede al loro giuramento sacrificando la loro vita per adempiere il proprio dovere nell'interesse del bene comune".

Toccante e significativo è stato il passaggio che il Direttore ha fatto ricordando il pensiero che Silvia Stern, nipote dell'Assistente Walter Eddie Cosina, che perse la vita il 19 luglio 1992 nella strage di via D'Amelio a Palermo, ha voluto che sia rivolto durante l'odierna cerimonia: Siate poliziotti, ricordatevi sempre di essere poliziotti".

Una formazione ridotta della Banda della Polizia di Stato ha eseguito, fra gli altri, l'Inno di Mameli e "Armi e brio", mentre l'agente in prova Dario Serrati ha letto la "Preghiera alla Patria".

Dopo il giuramento sono stati consegnati medaglie e targhe ai frequentatori più meritevoli. La signora Luisa Raiola ha premiato Marco De Luca, la signorina Francesca Vitulli Danilo Cantalice, il Prefetto Giacchetti Manuel Giannone, il Questore Padulano Giuseppe Masi e il Vice Sindaco Martini Riccardo Paolucci.

Superate le severe prove di selezione, al termine del 181° corso di formazione per allievi agenti iniziato il 30 dicembre 2010, i nuovi 120 agenti in prova della Polizia di Stato saranno immessi nei ruoli della Polizia di Stato e raggiungeranno Uffici, Reparti e Istituti di tutta Italia per svolgere il servizio operativo. Ma l'attività presso l'istituto triestino non si fermerà perché il prossimo 30 dicembre avrà inizio il 184.mo corso per allievi agenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Scuola di San Giovanni, hanno Giurato Stamane 120 nuovi Agenti di Polizia

TriestePrima è in caricamento