rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Per tutta la settimana

Rischio sciacallaggio nei luoghi alluvionati: missione della polizia locale

Si tratta di otto equipaggi, composti da 16 tra agenti e ufficiali, che rimarranno sul luogo delle operazioni per tutta la settimana. Roberti: "il ministro Piantedosi ha segnalato episodi di sciacallaggio, avere divise in più sulle strade è una garanzia per consentire di tornare al più presto alla normalità"

UDINE - È partito oggi 5 giugno dalla sede della Regione di Udine un primo contingente delle Polizie locali di tutta la regione diretto nel territorio più colpito dall'alluvione Emilia-Romagna, l'Unione della Romagna Faentina, dove si trovano i Comuni di Faenza, Castel Bolognese, Solarolo, Brisighella, Riolo Terme, Casola Val Senio e che si estende dalla pianura Padana fino al confine con la Toscana, dove vivono oltre 80mila abitanti. a salutare la partenza degli otto equipaggi formati da 16 agenti e ufficiali di Polizia locale c'era l'assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti, assieme ai comandanti di Udine
Eros Del Longo, Gorizia Marco Muzzati e Pordenone Maurizio Zorzetto e al sindaco di Udine Alberto Felice De Toni.

Le parole dell'assessore Roberti

"Salutare oggi qui donne e uomini in partenza dalla sede della Regione di Udine è un grande messaggio di solidarietà - ha detto Pierpaolo Roberti -, perché oltre al grande apporto della Protezione civile regionale aggiungiamo adesso anche quello della Polizia locale. I dispacci delle ultime ore ci avvisano che dopo la prima emergenza ora c'è ancora molto lavoro da fare. L'opera di questo contingente sarà preziosa sia per coordinare la viabilità in supporto al personale in loco che per presidiare il territorio. Il ministro Piantedosi ha infatti segnalato pochi giorni fa che nel mezzo dell'emergenza si deve fronteggiare anche il problema dello sciacallaggio ai danni della popolazione e dei beni pubblici, quindi avere divise in più sulle strade è una garanzia per consentire di tornare al più presto alla normalità". 

Gli agenti e gli ufficiali partiti oggi resteranno sul luogo delle operazioni per tutta la settimana, alternandosi con nuovo personale per tutto il mese di giugno. Gli otto equipaggi sono in forza presso le Polizie locali dei Comuni di Trieste, Udine, Pordenone Distretto Friuli occidentale, Gorizia, Sesto al Reghena, Ronchis e Latisana.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio sciacallaggio nei luoghi alluvionati: missione della polizia locale

TriestePrima è in caricamento