Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

"aMare fvg", dalla Regione 250 mila euro per ripulire mare e coste

Il progetto vedrà la partecipazione dei Comuni costieri che, entro il 31 agosto, dovranno sottoscrivere un protocollo con le associazioni attive sul territorio. A disposizione massimo 20mila euro all'anno per i costi delle singole iniziative

Foto di repertorio

"aMare fvg da progetto pilota diventa una iniziativa strutturale in collaborazione con i Comuni costieri e con decine di associazioni e realtà che in Friuli Venezia Giulia si battono per la difesa delle nostre acque. Per il triennio 2021-23 abbiamo messo a disposizione 250mila euro per favorire la raccolta e il trattamento dei rifiuti ripescati in mare, ritrovati sui litorali e nei fondali e per portare avanti programmi di educazione ambientale in grado di coinvolgere tutti i nostri giovani: dai bambini della scuola primaria fino agli studenti universitari". Lo ha affermato l'assessore alla Difesa dell'ambiente, Fabio Scoccimarro, oggi a Trieste in occasione della giornata conclusiva della prima edizione di "aMare fvg" che ha visto la partecipazione, in due momenti distinti, sia dei partner che hanno dato il via a questo progetto pilota sia dei sindaci dei Comuni che si affacciano sul mare.

"La nostra Regione - ha spiegato Scoccimarro - vuole continuare a essere protagonista del processo di transizione ecologica attraverso proposte concrete a sostegno delle iniziative che saranno presentate dalle associazioni ambientaliste, da quelle di volontariato, sportive e di immersione, ma anche dalle imprese di pesca e dalle società nautiche. Insieme agli enti locali e a diverse istituzioni come l'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale, le capitanerie di porto, Arpa Fvg e le società di gestione dei rifiuti vogliamo incoraggiare la realizzazione di progetti virtuosi per la tutela del nostro ecosistema e accompagnare i cittadini in questa rivoluzione culturale".

Come funzionerà l'iniziativa

A questo proposito da poco la Giunta regionale, dopo aver coinvolto anche il Consiglio delle autonomie locali, ha deliberato lo stanziamento di 100mila euro per il 2021, di 50mila euro per il 2022 e di altri 100mila euro per il 2023. Ogni Comune costiero che aderirà al progetto dovrà, entro il 31 agosto, sottoscrivere un protocollo con le associazioni attive sul territorio e potrà gestire al massimo 20mila euro all'anno per i costi delle singole iniziative.

Obiettivo di "aMare fvg" è quello di trasmettere un nuovo approccio culturale legato ai rifiuti che, oltre ad essere raccolti e smaltiti correttamente, devono diventare - quando possibile - beni riutilizzabili. La Regione, oltre a tutte le informazioni per la realizzazione dei singoli progetti, fornirà ai Comuni le indicazioni per eseguire correttamente la pulizia dei fondali in accordo con le società di gestione dei rifiuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"aMare fvg", dalla Regione 250 mila euro per ripulire mare e coste

TriestePrima è in caricamento