Cronaca

Ambiente, accordo Arpa-Carabinieri: «Più sinergia e prevenzione contro infiltrazioni mafiose»

L'assessore Sara Vito: «Il Protocollo rappresenta un momento di importante collaborazione fra istituzioni, collaborazione che ritengo fondamentale»

È stato siglato oggi, nella sede del Comando del Nucleo Operativo Ecologico (NOE) dei Carabinieri di Udine, un Protocollo d'intesa fra la Regione Friuli Venezia Giulia, l'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente del Friuli Venezia Giulia (ARPA FVG) e il Comando Carabinieri Tutela dell'Ambiente con cui viene sancito l'impegno delle parti a collaborare per migliorare l'efficacia e l'efficienza complessiva dei controlli e delle attività di vigilanza in materia di tutela ambientale anche in modo preventivo.

A firmarlo sono intervenuti l'assessore regionale all'Ambiente e all'Energia Sara Vito, il comandante del Gruppo Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente di Milano, responsabile del coordinamento dei NOE del Nord Italia, maggiore Massimiliano Corsano e Anna Toro, delegata del direttore generale dell'ARPA FVG.

A dare attuazione all'Accordo - che ha lo scopo di attivare strumenti di politica ambientale per migliorare il coordinamento delle attività dei soggetti coinvolti - sarà il NOE di Udine, che potrà potenziare la propria attività per salvaguardare l'integrità del territorio e dell'ambiente regionali, attraverso una più efficace azione sia sul piano preventivo che su quello repressivo.

L'assessore Vito ha espresso soddisfazione per la firma odierna indicando come «il Protocollo rappresenta un momento di importante collaborazione fra istituzioni, collaborazione che ritengo fondamentale. Lavoreremo insieme nell'interesse del territorio per raggiungere il medesimo importantissimo obiettivo che è la tutela dell'ambiente».



Nell'intesa la Regione si impegna a svolgere le proprie attività di vigilanza e controllo favorendo lo scambio reciproco di informazioni e dati disponibili; in modo analogo l'ARPA si impegna a svolgere le proprie attività di consulenza tecnico-scientifica, nonché di vigilanza e controllo a supporto delle autorità competenti, favorendo lo scambio reciproco di informazioni e dati utili all'espletamento delle funzioni conferite al NOE.

Infine, il NOE si impegna a collaborare con Regione e ARPA FVG nelle attività di vigilanza e controllo in materia ambientale anche in un'ottica di prevenzione delle infiltrazioni della criminalità organizzata.

L'Accordo prevede, inoltre, un impegno del NOE e della Regione a organizzare momenti di approfondimento per perseguire una conoscenza giuridica condivisa e la più ampia uniformità interpretativa della normativa vigente interna di tutela ambientale, oltre che a realizzare iniziative di formazione e informazione e aggiornamento.

Per le finalità del Protocollo, la Regione FVG corrisponderà al NOE di Udine risorse pari a 15.000 euro per l'acquisto o nolo di beni necessari all'ottimizzazione dei sistemi di controllo ambientale, nonché per spese di gestione e manutenzione dei beni in dotazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente, accordo Arpa-Carabinieri: «Più sinergia e prevenzione contro infiltrazioni mafiose»

TriestePrima è in caricamento