menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambiente, Vito: «Accordo con Atenei e Istituto Oceanografico e Geofisico per censire faglie attive»

Accordo approvato dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore all'Ambiente, Sara Vito

Conoscere a fondo le faglie attive in Friuli Venezia Giulia. Nasce da questa esigenza la Convenzione tra l'Amministrazione regionale, le Università di Trieste e Udine, e l'Istituto nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (Ogs), che congiuntamente si prefiggono di individuare e sperimentare strumenti specifici di supporto alle attività di valutazione geologiche sostenute dalla Regione.

L'accordo è stato approvato dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore all'Ambiente, Sara Vito, che esprime la propria soddisfazione per un'ulteriore collaborazione tra Istituzioni e mondo scientifico in un campo - lo studio delle falde attive - di attualità.

Gli obiettivi elencati nello schema dell'intesa sono lo sviluppo, la nomenclatura e la classificazione collettiva per la definizione delle faglie attive, la predisposizione di un protocollo metodologico comune per l'individuazione delle fratture, lo scambio di dati attraverso un protocollo informatico apposito, nonché la creazione di un inventario digitale. L'accordo è stipulato a titolo non oneroso e prevede
l'adempimento degli obiettivi in 14 mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ristrutturare

Superbonus 110%: i lavori necessari per richiedere l'incentivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento