Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Giovane triestina adottata alla nascita, dopo 40 anni cerca i veri genitori: la storia di Ambra

Ambra Ugo, quarantenne triestina ha lanciato un appello attraverso la pagina facebook Ti Cerco. Appelli di persone che cercano le loro origini e i propri cari. "Sono pronta a conoscere la verità"

"Chiedo solo di capire chi sono veramente". Ambra Ugo è nata a Trieste il 25 maggio del 1981 ed il più bel regalo per il suo quarantesimo compleanno potrebbe arrivare dritto dritto dal suo passato. Qualche giorno fa la giovane bancaria è stata spinta da una collega a lanciare l'ennesimo appello per ritrovare la sua vera madre, quella che dopo qualche giorno dalla sua nascita avvenuta all'ospedale infantile Burlo Garofolo, non volle essere riconosciuta. Da quel giorno Ambra, oggi madre di due maschi e una bimba e compagna di Maurizio, aveva vissuto con i suoi genitori adottivi. "Oggi non ci sono più - racconta a Triesteprima - e dopo molte ricerche fatte sia attraverso il Comune che il tribunale dei minori, sono pronta ad affrontare ciò che è stato". 

La vicenda: dagli inizi ad oggi

La storia in realtà inizia molti anni fa e l'appello lanciato dalla 39enne triestina non è il primo. "Già un paio d'anni fa - così Ambra - mi ero fatta coraggio e, grazie al tribunale di Trieste ero arrivata ad un passo dall'incontrare la mia vera madre. Alla fine però, tramite un avvocato, mi ha fatto pervenire una lettera in cui diceva che non ne voleva sapere". Da quella volta Ambra si è un po' bloccata nella ricerca, fino alla collega che l'ha convinta a pubblicare un post sul gruppo facebook "Ti Cerco. Appelli di persone che cercano le loro origini e i propri cari". Un testo che è stato condiviso da decine di persone da tutta Italia e anche dall'estero. 

"Vorrei capire chi è veramente Ambra Spilla"

"Non me la sono mai sentita di rivolgere il mio appello a trasmissioni televisive, ho sempre fatto quello che la legge mi permetteva di fare, vale a dire cercare la mia vera madre". Tecnicamente, Ambra ha un cognome che non è quello del padre naturale, di cui ignora praticamente tutto. "Non ho niente di entrambi" così la giovane mamma che qualche anno fa si è ritrovata a vivere un periodo di salute particolarmente delicato. "Mi avevano detto che non avrei potuto avere figli ed invece ne ho fatti tre". Tra la genetica e la legittima curiosità di conoscere le proprie origini, in questa storia Ambra è decisa nell'andare fino in fondo. "Vorrei tentare veramente le ultima carte, magari trovando qualche parente o qualcuno che si ricorda qualcosa. Potrei avere dei fratelli o delle sorelle, insomma, vorrei poter capire chi è veramente Ambra Spilla". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane triestina adottata alla nascita, dopo 40 anni cerca i veri genitori: la storia di Ambra

TriestePrima è in caricamento