Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Piazza della Borsa, 13

Amministrative, Massimo Tognolli entra nella 'squadra' Dipiazza: "Con il rigore dei numeri nella mente e la musica nel cuore"

Eclettico il curriculum del nuovo esponente dipiazzista: ex giornalista pubblicista e violinista in diverse orchestre, è ora direttore di Intesa Sanpaolo Private Banking Trieste: "Pronto a dare il mio contributo alla città"

Fa il suo ingresso nella lista Dipiazza Massimo Tognolli, attuale direttore Private Banking Trieste per Intesa Sanpaolo. La presentazione ufficiale è avvenuta oggi, martedì 3 agosto, al Theresia Bistrot di piazza della Borsa, a due mesi esatti dalla probabile data delle elezioni amministrative. Entra quindi nel vivo la campagna elettorale del centrodestra a sostegno del sindaco Dipiazza, dopo la presentazione della lista civica Cambiamo Trieste di Marco Gabrielli nel pomeriggio di ieri.

Chi è Massimo Tognolli

Eclettico il curriculum del nuovo esponente Dipiazzista: nato a Trieste 59 anni fa, è laureato in lettere e diplomato al Tartini in violino. Giornalista pubblicista e collaboratore del Piccolo per tanti anni, è stato anche violinista in diverse orchestre prima di intraprendere la carriera nel settore bancario lavorando anche per Banca Commerciale italiana e Banca Intesa. Vive a Trieste con la moglie, dirigente scolastica, e due figlie.

“Finora non ho mai fatto attività politica – ha dichiarato Tognolli – ora ho il desiderio di dare un contributo alla mia città e mettere a disposizione le mie varie esperienze lavorative. Sono direttore per professione, giornalista e violinista per passione. Il rigore dei numeri nella mente, la cultura e la musica nel cuore. Da oggi l’impegno concreto per Trieste”.

Il sindaco Dipiazza, nel salutare il nuovo collaboratore, ha parlato di un “momento straordinario” per la città, con “molte risorse dallo Stato e dalla Regione per il Porto Vecchio e il Porto Nuovo, oltre agli 11 milioni destinati a palazzo Biserini. Siamo arrivati al Primo posto per il Welfare secondo il Sole 24 Ore grazie al lavoro di Carlo Grilli, domani ospiteremo il G20 e sarà un momento importante per la città”. Tra i punti programmatici della lista Dipiazza, è stata espressa la volontà di “chiudere sempre più il centro al traffico, come già è stato per via Torino e via cassa di Risparmio”. 

In quello che è stato un periodo duro  - ha dichiarato il presidente della lista Giorgio Rossi - abbiamo iniziato e seminato cose che dobbiamo completare, dobbiamo farlo noi perché la Giunta Cosolini ha dimostrato che quel tipo di governo non regge”. Rossi ha poi manifestato l’intenzione di “consolidare la macchina comunale con nuovi concorsi, perché sappiamo che c’è carenza di personale, poi andremo avanti con i programmi sui lavori pubblici, per cui il nostro sindaco ha una passione, soprattutto portando avanti investimenti sul Porto Vecchio”. “La città del futuro non si costruisce sui sogni e sui depliant – ha concluso Rossi – ma si consolida attraverso un’esperienza di gestione manageriale che Massimo ha maturato nell’istituzione in cui lavora”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, Massimo Tognolli entra nella 'squadra' Dipiazza: "Con il rigore dei numeri nella mente e la musica nel cuore"

TriestePrima è in caricamento