Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Anche a Trieste la truffa dello specchietto: vittima un 83enne triestino

19.18 - Una donna voleva estorcere all'uomo 450 euro, ma si è "accontentata" di 50 euro. Sul posto la Squadra Volante

Anche a Trieste arriva la classica truffa dello specchietto. L'episodio è stato rilevato ieri dalla Squadra Volante della Questura. Un triestino di 83 anni ha chiamato il 113 dopo per denunciare l'estorsione di cui è stato vittima.

Tutto è cominciato intorno alle 14.30. L'uomo, mentre guidava la sua auto, si è reso conto di essere seguito e l'"inseguimento" si è concluso proprio nel parcheggio sotto casa dell'anziano.

A questo punto dall'auto inseguitrice, una Ford di grossa cilindrata, è uscita una donna (in auto con lei c'erano due bambini). Questa, dall'aspetto giovane e dal forte accento napoletano - questa la descrizione fornita dall'uomo) - ha cominciato ad accusare l'altro conducente di avergli danneggiato, poco prima, lo specchietto dell'auto e ha chiesto 450 euro come risarcimento del danno.

Ovviamente il signore ha rifiutato categoricamente di pagare per un danno che era certo di non aver provocato. La giovane però ha insistito a tal punto da intimorire l'uomo che alla fine le ha consegnato 50 euro per chiudere la faccenda.

Una volta andata via la donna, l'anziano ha chiamato il 113 denunciando l'accaduto, però una volta giunta la Volante sul posto, non è stato possibile rintracciare la truffatrice né l'auto visto che la vittima non ha avuto la prontezza di annotarsi la targa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Trieste la truffa dello specchietto: vittima un 83enne triestino

TriestePrima è in caricamento