Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Anche Vanity Fair da il suo Tributo a Trieste: "come lei nessuno mai"

E così dopo Lonely Planet che l'ha definita meta top tra le città meno celebrate, oggi tocca a Vanity Fair dare il proprio tributo a Trieste. "Come lei nessuno mai" titola la versione italiana della storica rivista americana, riferendosi alla...

E così dopo Lonely Planet che l'ha definita meta top tra le città meno celebrate, oggi tocca a Vanity Fair dare il proprio tributo a Trieste.

"Come lei nessuno mai" titola la versione italiana della storica rivista americana, riferendosi alla nostra città. Francesco Brunacci, l'autore, continua "Alla scoperta della città più tradizionale, diversa e leggendaria: i caffè letterari, il classico pranzo da Pepi, e notti in un hotel di charme. Questo è solo l'inizio, perché Trieste è un mondo a sé sempre in cambiamento"

In pochi giorni quindi l'anima turistica della nostra città è balzata all'onore delle cronache internazionali; anche se vanno ricordati altri importanti interventi in passato, dalle pubblicazioni del Sole 24 ore fino al New York Times, tanto per citare due "nomi" altisonanti....

Ma nel nostro paese di contraddizioni val la pena ricordare che mamma Regione FVG, qualche tempo orsono, ha tolto lo status di "città turistica" alla nostra città.... Turistica per chi vive di turismo, per chi scrive di turismo, per chi opera nel turismo.... Ma non per qualche miope politico filo-friulano locale.

Per leggere l'articolo di Vanity Fair CLICCA QUI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Vanity Fair da il suo Tributo a Trieste: "come lei nessuno mai"

TriestePrima è in caricamento