Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

L'infanzia in Istria, l'esodo e la vita in Veneto: Angela Gasperini spegne 101 candeline

Ieri 21 aprile ha festeggiato il suo 101esimo compleanno all'interno della casa di riposo "Domenico Sartor" di Castelfranco Veneto. Nata a Parenzo, era arrivata esule a Trieste nel 1949

Ha vissuto tutta la storia dell’Italia repubblicana e ora affronta la pandemia al centro servizi alla persona "Domenico Sartor" di Castelfranco Veneto, dove mercoledì 21 aprile ha compiuto 101 anni. Per Angela Gasperini, nata a Parenzo nel 1920 ed esule istriana, oggi è stata una giornata di festa all'interno della struttura. Nonostante le restrizioni dovute all'emergenza Covid, ha potuto festeggiare in videochiamata con le due care nipoti, mentre vicino a lei c'era il personale che da anni la segue, la direttrice e il presidente del Centro Sartor. Appena sarà possibile, i familiari verranno a farle visita di persona, grazie alla stanza degli abbracci.

Angela ha vissuto in Istria fino al 1949. Si è trasferita poi a Trieste, dove ha sposato Napoleone, un marinaio, da cui ha avuto una figlia, Liliana. Purtroppo, Angela è rimasta presto sola e ha dovuto crescere la figlia con le sue forze, spinta da un grande amore e da un enorme spirito di sacrificio. Ha lavorato tanto, giorno e notte, così da non far mancare niente alla figlia, che l’ha resa nonna di due bimbe ed è riuscita a realizzarsi anche sul piano professionale, diventando una ragioniera molto apprezzata e stimata da tutti. Angela ha sempre parlato di lei con immenso orgoglio. Nel 1991 Liliana è scomparsa prematuramente per malattia e, pur nel dolore, Angela ha sempre mantenuto una grande dignità e dei solidi principi morali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'infanzia in Istria, l'esodo e la vita in Veneto: Angela Gasperini spegne 101 candeline

TriestePrima è in caricamento