menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli "angeli" triestini in partenza per le zone rosse, le destinazioni per i sette infermieri

Sette infermieri triestini si preparano a portare il loro lavoro, la loro competenza e il loro coraggio nelle "zone rosse" d'Italia, quelle che ancora lottano strenuamente con contagi e decessi da Covid

Sette infermieri triestini si preparano a portare il loro lavoro, la loro competenza e il loro coraggio nelle "zone rosse" d'Italia, quelle che ancora lottano strenuamente con contagi e decessi da Covid. I professionisti triestini sono partiti giovedì pomeriggio alla volta della capitale, e da qui saranno smistati e indirizzati in città diverse. Il trentaseienne Manuel Cleva, da dieci anni sulle ambulanze del 118, e il quarantatreenne Gigi Spinelli, che lavora in ortopedia all'ospedale di Cattinara, andranno in Lombardia, mentre il trentatreenne Giacomo Cigui, della centrale Sores di Palmanova, è diretto verso la Sardegna. Un altro triestino Angelo Bessio, dipendente Asugi del dipartimento dipendenze da sostanze legali, sarà assegnato a Brescia, mentre Claudia Castellana, infermiera del Burlo, si recherà a Milano e Luana Omatti, del centro trasfusionale, sarà a Verbania. A loro va tutta la stima e il sostegno della loro città. Di seguito le foto della loro partenza.

6759AA66-7AF2-4EB6-BAEF-FE70579C66AF-2

9001C3F9-F81B-45BA-8FA6-F5E07E7528CF-2

744752BE-6B09-4E0F-84C2-38F59DB2AC83-2 C08968C4-04E1-44E1-898C-28C8F9334672-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento