Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Anziana Sventa Truffa

Falsa venditrice di apparecchi acustici si dilegua dopo essere stata scoperta.Ieri pomeriggio lo spirito d’iniziativa e la precauzione di una signora anziana ha scongiurato il probabile verificarsi di una truffa. Il fatto è accaduto nel rione di...

Falsa venditrice di apparecchi acustici si dilegua dopo essere stata scoperta.

Ieri pomeriggio lo spirito d'iniziativa e la precauzione di una signora anziana ha scongiurato il probabile verificarsi di una truffa.
Il fatto è accaduto nel rione di San Giovanni e ha riguardato due sorelle, entrambe con problemi d'udito.
Una delle due è stata avvicinata in strada da una donna sui 35 anni, magra e con l'accento triestino, che le ha detto che la sorella aveva contattato nei giorni scorsi una ditta che vende apparecchi acustici e che doveva parlarle.
Le due si sono dirette verso la casa della sorella, ma l'anziana - durante il tragitto - ha telefonato alla famigliare e quest'ultima, appreso della richiesta di visita da parte della giovane, non avendo per nulla contattato un negozio del settore, è uscita di casa e ha deciso di raggiungere le due.

Nel frattempo la finta venditrice, che non aveva con sé nessun articolo o quantomeno materiale illustrativo, sentendosi scoperta, si era allontanata con una scusa.

Alla luce di questo episodio, si invita tutta la cittadinanza a non aprire la porta alle persone sconosciute anche se si qualificano come addetti a servizi vari e a telefonare tempestivamente al 113 in presenza di situazioni anomale che potrebbero rappresentare dei tentativi di truffa, architettate con l'utilizzo di disdicevoli raggiri che molto spesso fanno leva sui sentimenti e sulla sensibilità umana. Ma soprattutto si ricorda quanto sia importante, se vittime di questo reato, non avere vergogna o pudore nel denunciare questi episodi, recandosi prontamente e senza timore presso un Ufficio di Polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana Sventa Truffa

TriestePrima è in caricamento