menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appalto mensa scuole per l'infanzia, il sindaco: «Mantenere alto livello qualitativo»

Il sindaco Cosolini e assessore Grim incontrano i rappresentanti della Dussmann. Ribadita la necessità di salvaguardare la qualità del servizio senza penalizzare i lavoratori

“E' fondamentale ripartire confermando gli alti standard di qualità del servizio, in un clima di lavoro il più possibile sereno, a beneficio di tutti: bambini, famiglie e operatori del settore”.

Lo hanno ribadito il sindaco Roberto Cosolini e l'assessore all'Educazione Antonella Grim incontrando i responsabili della ditta Dussmann che, come noto, si è aggiudicata uno dei due lotti dell'appalto mensa, quello che in via prioritaria riguarda l'erogazione dei pasti nello 0/6 comunale e in alcune scuole dell'infanzia statali.

Il sindaco Cosolini ha espresso viva preoccupazione per la possibile situazione che potrebbe crearsi se le prime avvisaglie, relative ad una parziale diminuzione del monte ore per dipendente, venissero confermate, auspicando che “non si verifichino penalizzazioni delle situazioni lavorative individuali degli operatori”.

“Grazie ad un attento e puntuale lavoro svolto in questi anni, il sistema triestino delle mense -ha sottolineato l'assessore Grim- rappresenta un fiore all'occhiello dell'amministrazione comunale, che va salvaguardato e valorizzato, avendo ottenuto importanti riconoscimenti, nazionali e regionali, proprio per la qualità degli standard offerti e  che lo caratterizzano. E' fondamentale quindi ripartire, in questi nuovi e prossimi 5 anni, con la conferma di questi livelli di qualità e con un clima di lavoro il più possibile sereno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento