Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Apre il museo dedicato a Giuseppe Tartini

Inaugurazione digitale giovedì 8 aprile sul sito discovertartini.it

Nei "250 anni + 1" dalla morte, l'insigne compositore e violinista nativo di Pirano (oggi Slovenia), Giuseppe Tartini, rivive a Trieste grazie ad uno spazio museale dedicato e permanente all'interno del Conservatorio a lui intitolato. Un museo che racconta il poliedrico genio dell’età dei Lumi attraverso manoscritti, spartiti, lettere, cimeli e oggetti personali come la parrucca e persino la maschera mortuaria che ci riporta ai suoi ultimi istanti di vita terrena.

Apre infatti giovedì, 8 aprile 2021, La stanza di Tartini: sarà un affettuoso omaggio al genetliaco del grande violinista. Concepita come uno spazio “fisico” e tangibile, una sede museale permanente e interattiva, La stanza di Tartini doveva essere inaugurata in occasione delle celebrazioni tartiniane 2020, sospese a seguito dell’irruzione pandemica. Un anno dopo il museo, in attesa di aprire alle visite in presenza negli spazi del Conservatorio Tartini a Trieste (via Ghega 12), si propone al pubblico di qualsiasi latitudine attraverso un percorso digitale accessibile a tutti, una vera e propria visita guidata, disponibile in un clic sul sito discovertartini.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre il museo dedicato a Giuseppe Tartini

TriestePrima è in caricamento