Cronaca

ITS Archive: un viaggio tra i talenti della moda di ieri, oggi e domani (FOTO)

Alla vigilia del grande evento, vi portiamo a scoprire l'archivio di ITS. Una vera e propria riserva di talenti che racchiude creatività, amore per il fare ma soprattutto passato, presente e futuro

Sembra quasi incredibile immaginare che una mansarda in Piazza Venezia qui a Trieste, possa racchiudere un vero e proprio tesoro di creatività e genio nel mondo del fashion. Sono infatti ben 17.000 i portfolio, a riempire gli scaffali di una stanza in cui si respira ancora l'amore per il fare. Ma non solo, l'archivio di ITS accoglie tra le sue mura anche abiti, scarpe, accessori, artwork e fotografie: parliamo di 220 abiti, 200 tra accessori e gioielli e più di 700 fotografie digitali. Ogni pezzo racconta una storia, ogni tessuto porta i colori delle rispettive terre. Ed è anche questa la magia di ITS: accogliere le idee più belle del mondo, farle realizzare e portarle a noi aiutando i giovani creativi ad emergere.

Un archivio unico, visitato da grandi nomi del mondo del fashion e non solo, che approdano a Trieste per lasciarsi travolgere da questa riserva protetta di talenti. Un posto che testimonia l'evoluzione della moda contemporanea, aprendo un dialogo tra le creazioni di ieri, di oggi e quelle di domani.

Harold Koda, Curatore, The Costume Institute at The Metropolitan Museum of Art: «L’ITS CREATIVE ARCHIVE mette insieme la storia del recente passato ed i tesori della moda del futuro»

Brian Boy, Influencer: “L’ITS CREATIVE ARCHIVE è incredibile, davvero incredibile. Un luogo sbalorditivo e una fonte di ispirazione”

ITS 2018

Quest'anno le pre selezioni per ITS 2018, il cui tema è "So bold, almost incredible", si sono svolte nella splendida cornice di Portopiccolo. «L’attento esame dei lavori presentati ha permesso di evidenziare delle keyword, dei tratti comuni ai creativi di luoghi diversi, declinati in modi differenti ma uniti da tensioni ed ispirazioni condivise. I giovani designer si interfacciano e dialogano con il mondo intero come fosse un unicum in cui si sovrappongono e fondono tutte le declinazioni culturali, geopolitiche, anagrafiche e di genere. Il loro immaginario è composito, poliedrico e maestosamente inclusivo, senza differenziazioni basate sui giudizi e su preconcetti» ha dichiarato l'organizzazione del celebre contest in una nota stampa.

Una selezione che è solo un tassello di quello che è un lungo viaggio non solo per il grande evento, in programma mercoledì 27, ma anche verso una continua crescita. Ricordiamo, tra i tanti, che proprio Demna Gvasalia, attuale direttore creativo di Balenciaga, è stato uno dei finalisti di ITS.

Il supporto di ITS infatti non si ferma ai premi in denaro ma crea vere e proprie occasioni di visibilità e esperienze professionali. L’obiettivo è supportarli nella loro evoluzione, seguendoli anche dopo il concorso, sostenendoli nel loro percorso e accompagnandone i passi professionali.


I premi

• Il vincitore dell’ITS AWARD offered by Allianz, scelto tra i finalisti che hanno presentato progetti di fashion, accessori e gioielleria, riceverà 15.000 euro. Pitti Immagine attraverso la sua Tutorship Division, piattaforma che accompagna e guida i designer di talento nel loro percorso professionale, ha voluto offrire al vincitore una mentorship di 12 mesi e l’occasione di presentare una Capsule Collection all’edizione di Pitti Uomo del gennaio 2019.
• Il vincitore dell’OTB Award riceverà un premio di €10.000 e potrà avere l’opportunità di uno stage all’interno di uno dei marchi del gruppo, con un rimborso mensile e la copertura di spese di viaggio e alloggio.
• Il DIESEL Award offrirà al vincitore uno stage di sei mesi in DIESEL, con un rimborso mensile e la copertura di spese di viaggio e alloggio. • Lo SWATCH Award consisterà in un premio di €10.000 e un’esperienza professionale retribuita di sei mesi presso lo SWATCH LAB di Zurigo.

• Il vincitore del Tomorrow Award avrà l’occasione di esporre la sua collezione nel Tomorrow Showroom della Tate Gallery di Londra. • Vogue Talent Special Mention: la collezione vincitrice avrà spazio sul sito di Vogue Talents e nel supplemento cartaceo a Vogue Italia. • Il Camera Nazionale della Moda Award assegnerà al vincitore 5.000 euro.

I partner e gli sponsor

• OTB, il gruppo di moda a cui fanno capo i marchi iconici Diesel, Maison Margiela, Marni, Viktor&Rolf, Paula Cademartori e aziende all’avanguardia come Staff International e Brave Kid.
• SWATCH, spesso definito “la più grande galleria d’arte al polso”, è il partner di ITS ARTWORK, concept competition di pura espressione artistica.
• illy, il brand di caffè più diffuso a livello globale che da anni ha aperto un canale di comunicazione privilegiato con il mondo dell’arte e del design.

La regione Friuli Venezia Giulia

Il territorio fa squadra intorno a International Talent Support, ribadendo il forte legame con la terra d’origine, una collaborazione attiva con una visione condivisa. La Regione FVG con Promoturismo FVG, il Comune di Trieste e la Fondazione CRTrieste si schierano vicino a ITS insieme a Trieste Airport - Friuli Venezia Giulia e Trieste Trasporti. ITS 2018 accoglie come sponsor InFin SpA , una holding finanziaria nata a Trieste nel 2011. Attraverso le due società controllate, Enerlife ed Enerproject, ha puntato ad innovare nell’importante e complesso settore dell’energia. La coesione di attori differenti ribadisce con forza la vocazione internazionale della Regione FVG, che esprime e vuole raccontare le sue eccellenze artistiche, creative e scientifiche e le molteplici e suggestive bellezze che la caratterizzano. ITS ha ottenuto il patrocinio dell’Università di Trieste, che ha compreso e supporta la forte spinta all’innovazione che la piattaforma persegue. Il sostegno e la sinergia si amplificano a livello nazionale:  Pitti Immagine ha voluto affiancarsi ad ITS 2018 attraverso la sua Tutorship Division, offrendo al vincitore dell’ITS Award una mentorship di 12 mesi e l’occasione di presentare una Capsule Collection all’edizione di Pitti Uomo del gennaio 2019.

I patrocini e il supporto di Camera Nazionale della Moda Italiana e Altaroma sono riconoscimento del DNA Made In Italy della piattaforma a prescindere dal suo spessore e riconoscimento internazionale. Il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali è il naturale suggello dell’alto valore culturale del progetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ITS Archive: un viaggio tra i talenti della moda di ieri, oggi e domani (FOTO)

TriestePrima è in caricamento