Cronaca

Sicurezza, Dipiazza: «40 vigili armati e servizi notturni»

Il sindaco ha affermato che su base volontaria, 40 dei 280 operatori della polizia locale, saranno armati: «Sono sempre stato contrario, ma adesso è indispensabile»

Nel corso degli anni alla polizia locale sono stati richiesti compiti sempre maggiori, passando così dal fare solo sanzioni per viabilità  e rilievo incidenti, fino alle ultime operazioni antidrogra che hanno visto gli operatori sgominare un imporortante sodalizio criminale con a campo un pericolosissimo "boss" della droga e contrabbando d'armi. 

Negli anni passati era dunque sorto l'interrogativo in merito alla detenzione o meno degli operatori della polizia locale di armi d'ordinanza: «Sono sempre stato crontrario - ha affermato il sindaco Roberto Dipiazza l'altra sera a Ring su Telequattro -, però, considerato che voglio istituire il servizio notturno, credo che 40 (su circa 280) su base volontaria debbano essere armati perchè la situaizone della sicurezza lo chiede».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Dipiazza: «40 vigili armati e servizi notturni»

TriestePrima è in caricamento