"Around the world in 80 digs", il giro del mondo in 80 scavi dello studente triestino Federico

L'obiettivo è visitare ben 80 scavi archeologici in tutto il mondo facendosi finanziare i viaggi sul sito di crowdfunding "Produzionidalbasso". Europa, America, Asia, Africa ed Oceania: verranno visitati tutti i continenti per un viaggio che durerà più di 15 anni

Si chiama "Around the world in 80 digs", ed è il progetto del venticinquenne Federicostudente di archeologia dell'Università di Trieste. Il suo obiettivo è visitare ben 80 scavi archeologici in tutto il mondo facendosi finanziare i viaggi sul sito di crowdfunding "Produzionidalbasso".  Europa, America, Asia, Africa ed Oceania: verranno visitati tutti i continenti per un viaggio che durerà più di 15 anni in quanto, come spiega Federico, «gli scavi sono organizzati per lo più d'estate e la durata di ognuno sarà circa di un mese».

«Around the world in 80 digs–specifica il giovane venticinquenne– è un progetto che prende chiaramente il nome dal celebre romanzo di Jules Verne, Il giro del mondo in 80 giorni. Volevo ricalcarne l’atmosfera, per coltivare il desiderio di vedere il mondo e le sue bellezze: la natura e l’ambiente, ma anche le città e le persone. A differenza del libro, il mio giro del mondo non sarà solo un viaggio nello spazio, ma anche un viaggio nel tempo e nella storia. L’idea è quella di poter viaggiare nel tempo, dato che da bambino avrei voluto realizzare una macchina del tempo come la Delorean di Ritorno al futuro. L’archeologia, in qualche modo, è un buon escamotage per poter viaggiare nel tempo, proprio perché l’attività dello scavo permette di ripercorrere le orme degli uomini del passato e di ricostruire la loro storia».

«Partirò dall'Italia, precisamente da Salapia (Puglia, Italia) e proseguirò per Tarquinia (Lazio, Italia) –conclude Federico–. Mi piacerebbe, con il tempo, riuscire trasformare questo progetto in una realtà lavorativa effettiva e diventare sempre più indipendente. Il mio obiettivo è di creare una sorta di web reality, di cui sarei protagonista. Mi piacerebbe poter vivere raccontando le mie esperienze archeologiche su Facebook, YouTube, Instagram con foto, video e articoli delle mie attività di scavo». 

Un sogno che diventa realtà per il giovane laureando, che a Luglio, proprio al conseguimento della laurea triennale, darà vita a questa grandissima impresa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Conte: "Se continuiamo così, in due settimane tutte le regioni saranno gialle"

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Rapina da 195 mila euro a Pola, la fuga e l'arresto sul confine: in manette due poliziotti e un carabiniere

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Carenza di vitamina D: come riconoscerla e rischi per la salute

Torna su
TriestePrima è in caricamento