Cronaca

Arpa Fvg sempre più “social”: arrivano le previsioni video e il podcast

A partire dal 1 settembre è attiva una nuova App per dispositivi mobili con sistema operativo iOS, che si aggiunge ad una precedente App sviluppata per il sistema operativo Android

Le informazioni fornite dall’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente del Friuli Venezia Giulia si arricchiscono a partire da oggi di due nuovi e importanti servizi: le previsioni meteorologiche in formato video e il podcast settimanale “Arpa FVG news, le informazioni dall’ambiente”.

Prende così sempre più corpo il progetto, fortemente voluto dall’Assessore regionale all’ambiente, di potenziare le attività di comunicazione ed informazione ai cittadini del Friuli Venezia Giulia fornendo il dettaglio sullo stato dell’ambiente e della sua evoluzione nel tempo, sfruttando tutti i canali disponibili, compreso i moderni social media.

“Un progetto che mi è stato assegnato dalla Giunta regionale già al momento dell’insediamento – precisa il direttore generale di Arpa FVG, Stellio Vatta – che trova ora un primo compimento in questi due nuovi servizi realizzati completamente dal personale interno dell’Agenzia, senza dover ricorrere a società o consulenti esterni”.

Le previsioni meteorologiche in formato video

Le previsioni meteorologiche in formato video rappresentano una vera e propria novità nel panorama dei servizi meteo forniti dalle Agenzie per l’ambiente presenti sul territorio nazionale.

Si tratta di un video realizzato in formato MP4 dove una voce narrante spiega la situazione generale del tempo e le previsioni per i due giorni successivi, commentando le varie animazioni grafiche che illustrano l’evolversi del tempo previsto. Nel filmato si susseguono immagini satellitari, mappe meteorologiche, tabelle di temperatura.  

Il filmato, della durata di circa 1 minuto e mezzo, è prodotto in alta definizione e può essere liberamente utilizzato da televisioni o integrato in canali web. Il filmato, pubblicato tutti i giorni feriali attorno alle 14.00, è consultabile all’indirizzo www.meteo.fvg.it/videomedia.php ed è visibile sul canale Telegram “Arpa FVG news”(t.me/ArpaFVGnews).

Il podcast “Arpa FVG news, le informazioni dall’ambiente”

La seconda novità riguarda il podcast settimanale. Sempre sul medesimo canale Telegram, ogni venerdì verrà caricato un file audio in formato MP3 con “le informazioni dall’ambiente”. Una voce narrante presenterà le principali notizie a carattere ambientale accadute in Friuli Venezia Giulia, corredandole con dati e previsioni per la settimana successiva. In ogni puntata, inoltre, verrà approfondito un argomento di particolare interesse.

Il servizio settimanale inizierà a metà settembre; attualmente sono già presenti alcuni “numeri zero” realizzati come prova.

Le novità in casa Arpa FVG non finiscono qui

A partire dal 1 settembre è attiva una nuova App per dispositivi mobili con sistema operativo iOS, che si aggiunge ad una precedente App sviluppata per il sistema operativo Android, recentemente aggiornata. Queste due App consentono di visualizzare tutti i dati e gliaggiornamenti del meteo in Friuli Venezia Giulia. 

Infine, osserva ancora il direttore Vatta, “analizzando il traffico del nostro sito web abbiamo verificato che negli ultimi 3 mesi il 60% delle notizie sono visualizzate tramite dispositivi mobili e il dato è in rapido e progressivo aumento”. Per questo motivo l’Agenzia per l’ambiente ha ritenuto necessario aggiornare il proprio sito web, sia per gli aspetti grafici che per i programmi di gestione, rendendolo “responsive”, cioè adatto alla visualizzazione dei contenuti su dispositivi mobili. 

“Il nuovo sito web vedrà la luce entro fine 2021 – conclude Vatta - l’Agenzia per l’ambiente potrà così disporre di un moderno sistema informativo, in grado di integrare diversi strumenti e canali, dai classici report e pagine web, alle nuove frontiere della comunicazione social in streaming e podcast”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arpa Fvg sempre più “social”: arrivano le previsioni video e il podcast

TriestePrima è in caricamento