Cronaca

Minaccia e aggredisce i poliziotti durante la manifestazione contro il "green pass": 65enne arrestata

E' successo ieri pomeriggio a Gorizia nel corso di una manifestazione riconducibile al movimento virtuale “Consenso Disinformato”

Sono state due le manifestazioni di protesta contro il "Green pass" che si sono svolte nella provincia di Gorizia. La prima, promossa dal sodalizio “Vivere o Sopravvivere?” in collaborazione con l’associazione Alister, si è svolta a Ronchi dei Legionari presso il parco "Excelsior" dalle 18:30. Alla manifestazione hanno partecipato circa 300 persone senza che si verificassero fatti di rilievo per l’ordine e la sicurezza pubblica.

La seconda invece si è svolta a Gorizia. Alle ore 17:30 c'è stata infatti una manifestazione estemporanea riconducibile al movimento virtuale “Consenso Disinformato”, durante la quale una settantina di persone si è radunata in Piazzale Casarossa scandendo ad alta voce slogan contro l’introduzione del green pass e inneggianti la libertà. Nel gruppo era presente anche una donna particolarmente attiva nell’animare la protesta che invitava i presenti a raggiungere il Municipio al fine di ottenere maggiore visibilità. La donna, una 65enne residente a Gorizia con precedenti, ha rifiutato di fornire le proprie generalità alla pattuglia della Squadra Volante intervenuta sul posto per identificarla. Dopo un'ulteriore richiesta da parte dei poliziotti e della Digos, la donna ha assunto un atteggiamento minaccioso e violento nei confronti degli operatori, che l'hanno quindi accompagnata nei propri uffici e l'hanno arrestata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia e aggredisce i poliziotti durante la manifestazione contro il "green pass": 65enne arrestata

TriestePrima è in caricamento