Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Arrestate le due Ragazze Autrici di Svariati Furti a Trieste, avevano Sotterrato la Refurtiva a Barcola

Erano state fermate venerdì mattina, denunciate a piede libero, ma pedinate dalla Polizia Alla fine sono finite in manette le due ragazze croate Lidia Radosaljevic e Cristina Baldan, entrambe del 1993, che nella mattinata di venerdì erano state...

Erano state fermate venerdì mattina, denunciate a piede libero, ma pedinate dalla Polizia

Alla fine sono finite in manette le due ragazze croate Lidia Radosaljevic e Cristina Baldan, entrambe del 1993, che nella mattinata di venerdì erano state fermate e denunciate dalla Polizia dopo un tentativo di intrusione in un'abitazione in Rotonda del Boschetto 3/1 (clicca per leggere l'articolo). In quest'occasione addosso avevano solo un grosso cacciavite e dei pezzi di plastica utilizzati per aprire le porte blindate chiuse senza mandate.

Un arresto avvenuto «grazie anche alla tempestività e collaborazione dei cittadini - ha spiegato il vice capo della Mobile Fabio Soldatich, che ha anche sottolineato come - l'aiuto e la cooperazione con le persone sia essenziale per prevenire e contrastare questo tipo di reati: è per questo che abbiamo deciso in accordo con il Pm Pietro Montrone di pubblicare le foto delle ragazze, così da risalire ad altri avvistamenti che ci permettano di definire gli spostamenti e i furti commessi».

Le due ragazze - con precedenti specifici già nel loro paese d'origine - erano giunte a Trieste il 10 gennaio scorso. Alloggiavano in un albergo del centro. Per effettuare i furti nelle abitazioni non avevano un piano, andavano a tentativi: si facevano aprire il portone dei condomini, porta per porta origliavano per capire se ci fosse qualcuno all'interno, poi forzavano con estrema maestria le porte (appunto con il cacciavite, forcine o pezzi di plastica) e razziavano in pochi minuti tutto quello che trovavano a portata di mano.

Dopo la denuncia di venerdì, la Polizia ha continuato a seguire le due giovani pensando che avessero un complice o che tentassero la fuga - si erano già informate su orari e costi dei pullman per Zagabria -. Così ieri mattina le hanno colte nella pineta di Barcola mentre disseppellivano la refurtiva (foto) nascosta nei pressi della fontana centrale: monili in oro, bigiotteria e 1800 euro in contanti. Inoltre in seguito alla perquisizione nella loro camera d'albergo è stata ritrovata anche una pelliccia provento di un furto.

Ora la Polizia sta ricontrollando tutte le denunce degli ultimi giorni per risalire ai proprietari degli oggetti e soldi ritrovati. «I furti accertati al momento sono quattro - ha detto Soldatich -. Sappiamo che in una sola occasione sono stati rubati 2000 euro, ma le due vivevano a Trieste da 8 giorni, cenavano in ristorante ogni sera e prendevano anche spesso il taxi. Ecco perchè mancano dei contanti».

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestate le due Ragazze Autrici di Svariati Furti a Trieste, avevano Sotterrato la Refurtiva a Barcola

TriestePrima è in caricamento