Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca Istria e Litorale

Rivenditori di auto nel mirino della polizia in Istria, tre persone in manette

L'accusa è di presunta evasione fiscale. Secondo La Voce del Popolo sarebbero stati presi di mira anche gli uffici della Pd Auto Marketing, che ha una sede a Buie

Di https://www.flickr.com/photos/croacia_/4685265218/in/set-72157624239424556/ - https://www.flickr.com/photos/croacia_/4685265218/in/set-72157624239424556/, CC BY 2.5, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=5114428

Tre rivenditori di automobili sarebbero finiti in manette rispettivamente a Buie, Parenzo e Zagabria questa mattina con l'accusa di presunta evasione fiscale. A riportare la notizia è La Voce del Popolo che chiarisce come i fatti siano riconducibili ad "una vasta operazione dell'Uffico anticorruzione e in collaborazione con la Polizia croata" sul suolo istriano. 

A finire nel mirino degli investigatori sarebbero stati anche gli uffici della Pd Auto Marketing, (che ha una sede a Buie ndr) dove gli agenti dell'Uskok hanno effettuato diverse perquisizioni, "nonché nella casa di uno degli agenti di vendita della società". Al momento la Questura istriana non ha ancora fornito i dettagli dell'operazione. Secondo La Voce del Popolo sarebbero state arrestate "diverse persone tra Buie e Parenzo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivenditori di auto nel mirino della polizia in Istria, tre persone in manette

TriestePrima è in caricamento