menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato con un Complice il Giovane che ha Rapinato e Aggredito sabato Sera un Anziano a San Giovanni

E' stato arrestato il rapinatore che nella notte tra sabato e domenica ha aggredito e picchiato violentemente un anziano nella sua abitazione a Trieste. Si tratta di un triestino di 22 anni, Lorenzo Petrini, incensurato.Il giovane, con problemi di...

E' stato arrestato il rapinatore che nella notte tra sabato e domenica ha aggredito e picchiato violentemente un anziano nella sua abitazione a Trieste.
Si tratta di un triestino di 22 anni, Lorenzo Petrini, incensurato.
Il giovane, con problemi di tossicodipendenza, era uscito da pochi giorni da una struttura di Gorizia dove aveva seguito un programma di disintossicazione.
Secondo la Squadra mobile, che ha proceduto all'indagine, l'autore, sarebbe stato ancora Petrini, assieme ad un complice, l'autore di altre due rapine perpetrate per strada, sempre ai danni di anziani soli, avvenute nel fine settimana nel quartiere triestino di San Giovanni.

In manette anche il complice, il triestino Igor Amodeo, 35 anni, pluripregiudicato, appartenente al gruppo di giovani sbandati conosciuti come 'punkabestia'. Amodeo, in base alle testimonianze, ma anche alla confessione resa agli inquirenti, avrebbe preso parte alle due rapine avvenute per strada in cui i
malviventi, dopo aver tentato di scippare due anziani, avevano strappato loro di dosso due catenine d'oro.
A compiere quella più efferata era stato invece il giovane incensurato, dopo aver assunto un micidiale cocktail di cocaina e alcool che ha rischiato di far sfociare la rapina in tragedia.Proprio la violenza con la quale, armato di coltello, si era accanito contro l'uomo di 86 anni, colpendolo con i vasi da
fiori, aveva convinto gli investigatori che poteva trattarsi di un tossicodipendente.
A tradire Lorenzo Petrini è stato il fatto che anche nelle azioni criminose portava con sé il suo cane, un meticcio di taglia media.
Le testimonianze delle vittime e di chi ha assistito alle rapine descrivevano l'aggressore come un giovane
vestito bene con un cane al guinzaglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento