Cronaca Isontino

Trasporta quattro migranti in macchina: arrestato passeur al valico di San Pietro

La Polizia di Frontiera di Gorizia ha fermato il 39enne con a bordo gli irregolari, che hanno dichiarato di essere rimasti per più di due giorni fermi nei boschi tra Bosnia e Croazia, per poi essere trasportati dall'uomo in una non meglio precisata città italiana

Il personale del Settore di Polizia di Frontiera di Gorizia, lo scorso 3 giugno, ha tratto in arresto un cittadino tagico - M.N. di anni 39 - che, sottoposto a controlli della Polizia Slovena in località Ajdussina, non si era fermato all’alt proseguendo in direzione dell’Italia. Allertati dai colleghi sloveni, gli operatori della Polterra di Gorizia sono riusciti ad intercettare il veicolo in Via Vittorio Veneto, appena transitato dall’ex valico di San Pietro.  

All’interno dell’autovettura, oltre all’autista vi erano 3 cittadini iracheni ed 1 afghano; gli stranieri, dopo essere stati rifocillati e visitati nel rispetto dei protocolli anticovid, hanno dichiarato di essere rimasti per più di due giorni fermi nei boschi tra Bosnia e Croazia, per poi essere trasportati dal cittadino tagico in una non meglio precisata città italiana. Al termine delle attività di rito M.N. è stato associato alla locale Casa Circondariale per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina aggravato. 

Il Tribunale di Gorizia, con ordinanza del 7 giugno 2021, ha convalidato l’arresto del cittadino tagico, disponendo l’immediata liberazione e la misura cautelare del Divieto di Dimora nella Regione Friuli Venezia Giulia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporta quattro migranti in macchina: arrestato passeur al valico di San Pietro

TriestePrima è in caricamento