Arrestato per Resistenza a Pubblico Ufficiale

Ieri mattina personale della Squadra Volante della Questura ha tratto in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale un triestino, A. P. nato nel 1973, già noto alla forze dell’ordine per reati di varia natura. Senza giustificato motivo...

Ieri mattina personale della Squadra Volante della Questura ha tratto in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale un triestino, A. P. nato nel 1973, già noto alla forze dell'ordine per reati di varia natura.
Senza giustificato motivo l'uomo ha sferrato un colpo allo specchietto retrovisore di un'autovettura parcheggiata in via della Cattedrale e lo ha danneggiato.

Ad accorgersi del fatto è stato il proprietario del mezzo, che si è avvicinato all'uomo e ne ha chiesto contezza.
Come risposta A.P. lo ha insultato e minacciato e si è allontanato dalla zona prima dell'arrivo degli operatori, inviati sul posto dopo che il titolare dell'autovettura aveva telefonato al 113.
Gli agenti hanno perlustrato la zona e, grazie alle descrizioni ricevute, hanno individuato poco dopo l'uomo successivamente identificato per A.P.. Alla vista della Polizia l'uomo si dava alla fuga, veniva raggiunto da un operatore e dopo una colluttazione riusciva in un primo momento a divincolarsi, ma poco dopo veniva bloccato e continuava a colpire con pugni e gomitate al viso e al volto gli operatori, arrecando lievi lesioni a un agente.

Una volta accompagnato in Questura ed espletate le formalità di rito, A.P. è stato associato presso la locale Casa circondariale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

  • Malasanità: bimba morta in ospedale, Trieste sede neutrale dell'incidente probatorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento