menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato Stalker dalla Polizia. Da due anni Continuavano gli Atti di Persecuzione verso la Moglie

E’ finito in manette il 39enne P.D., originario di Torino, arrestato dalla Squadra Mobile di Trieste in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale del capoluogo giuliano. L’uomo, nell’agosto dello scorso anno, veniva...

E' finito in manette il 39enne P.D., originario di Torino, arrestato dalla Squadra Mobile di Trieste in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale del capoluogo giuliano.

L'uomo, nell'agosto dello scorso anno, veniva arrestato in flagranza per atti persecutori ai danni della moglie e in conseguenza dei suoi comportamenti, il Gip del Tribunale disponeva la misura del divieto di avvicinamento all'abitazione, al luogo di lavoro e ai luoghi frequentati dall'ex coniuge e dai suoi familiari.

Già in precedenza P.D. veniva denunciato, sempre il reato di stalking, ai danni della moglie, finendo in carcere già nell'estate del 2010. Nonostante i reiterati provvedimenti del Tribunale, l'uomo persisteva nei suoi comportamenti persecutori, entrando e uscendo dal carcere per la continua violazione delle prescrizioni impostigli.

Pochi giorni fa si presentava nuovamente sotto l'abitazione della ex moglie suonando con insistenza il citofono; l'immediato intervento della Polizia evitava che l'uomo riuscisse ad entrare in casa.

Ieri mattina i poliziotti della Squadra Mobile di Trieste lo raggiungevano sul posto di lavoro, per eseguire l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte d'appello, a seguito della condanna inflitta all'uomo in secondo grado per i reati di minacce,lesioni, violazione di domicilio per i fatti accaduti nel 2010.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento