Arrestati quattro giovani a San Giacomo, l'ombra del regolamento di conti tra "bande"

Secondo alcuni residenti all'origine dei fatti ci sarebbe una violenta lite avvenuta verso le 9 in campo San Giacomo. Le posizioni dei coinvolti al vaglio della magistratura

Una presunta lite tra due gruppi di giovani avvenuta in campo San Giacomo verso le 9 di ieri 27 maggio ha portato all’arresto di quattro ragazzi di origine kosovara con l'accusa di aggressione e lesioni. Dopo il concitato episodio – nel quale un giovane sarebbe rimasto "gravemente ferito" – la “banda” si è data alla fuga rifugiandosi all’interno di un appartamento di androna Colombo 9, poco distante dalla piazza del celebre rione. L’allarme è giunto quindi in Questura che, come si può vedere dal video dell’arresto, ha sguinzagliato alcuni equipaggi della Squadra Volante che hanno iniziato un lungo tira e molla con i quattro per farli uscire. 

Sul posto anche i Vigili del fuoco

I giovani infatti si sono chiusi dentro e in prima battuta avrebbero rifiutato di “consegnarsi” alle forze dell’ordine tanto che si è reso necessario l’arrivo di una squadra dei Vigili del fuoco per scardinare la porta d’entrata. Durante la “trattativa”, gli agenti delle Volanti avrebbero inoltre sondato la possibilità di varcare la soglia della casa dove si erano rifugiati i quattro attraverso gli appartamenti vicini. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'ora di resistenza

Dopo circa un’ora di resistenza, i giovani sono usciti dall’appartamento e, successivamente alla perquisizione, sono stati arrestati e fatti salire a bordo delle Volanti. Al termine dell’operazione, le persone che hanno assistito alla scena hanno fatto partire un breve applauso. Secondo alcune testimonianze provenienti dalla zona, nell’appartamento vivrebbero solamente due dei quattro giovani. “Gli altri non li abbiamo mai visti, ma è una situazione classica in cui c’è una sola persona che prende la casa in affitto a nome suo e poi subaffitta abusivamente. C’è sempre un viavai di gente e facce nuove” questa una delle voci raccolte da TriestePrima. Secondo i residenti infine, non sarebbe la prima volta che nel rione capitano episodi del genere. Gli inquilini dello stabile di androna Colombo starebbero infatti vagliando alcune forme di segnalazione per tutelarsi da simili scorribande. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento