Li arrestano per aver rubato un cellulare, l'amica ubriaca li difende: denunciata

I due, di 25 e 30 anni, avevano rubato un cellulare nel cuore della notte a un turista austriaco in corso Saba. Intervenuti i Carabinieri, poi una 26enne ha cercato di ostacolare l'arresto. Denunciata per resistenza a Pubblico Ufficiale

Corso Saba in una foto di repertorio (Aiello)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Stazione dei Carabinieri di Guardiella ha arrestato qualche giorno fa in flagranza per furto aggravato S.A., 25enne libico e M.A., 31enne marocchino, entrambi pregiudicati. I due, nel cuore della notte, in Corso Saba, sono stati visti dai Carabinieri in quel momento in transito mentre sottraevano un telefono cellulare a un turista austriaco. Le fasi dell’arresto sono divenute piuttosto concitate a seguito dell’intervento di una 26enne marocchina che, in evidente stato di ebbrezza, ha cercato di opporsi all’arresto dei due conoscenti. La giovane è stata deferita in stato di libertà per resistenza a Pubblico Ufficiale e il telefono recuperato e restituito al proprietario. Al termine formalità di rito, gli arrestati sono stati condotti in carcere, a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

  • Malasanità: bimba morta in ospedale, Trieste sede neutrale dell'incidente probatorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento