Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Droga, fermati al confine con più di 100 grammi di "skunk"

I due giovani all'interno dell'auto hanno manifestato eccessivo nervosismo: a casa hanno trovato altra marijuana e un bilancino di precisione

foto di repertorio

Nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio disposti nella zona di confine, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati transfrontalieri compresi quelli di importazione e trasporto e spaccio di stupefacenti, la Squadra Mobile di Trieste,  insieme agli agenti del Commissariato di Muggia, ha sequestrato un carico con più di un etto di una particolare qualità di marjiuana, denominata “skunk”, nota per le particolari capacità stupefacenti.

Il controllo è scattato al termine di un’attività di osservazione sui luoghi prossimi alla linea confinaria. Il veicolo che durante il passaggio aveva destato particolari sospetti è stato sottoposto a controllo durante il quale gli occupanti hanno esternato tangibile nervosismo. Perquisiti i giovani sono stati trovati in possesso di più di un etto di Skunk. L’esito del controllo ha immediatamente suggerito ai poliziotti intervenuti che per il detentore della sostanza la condotta non fosse episodica.

Di conseguenza è stata perquisita l’abitazione dell’uomo di nazionalità italiana che si trovava alla guida del veicolo unitamente ad un coetaneo di nazionalità ucraina. La perquisizione ha consentito il ritrovamento di altra marijuana e di un bilancino di precisione. Al termine del controllo i responsabili, Rizzi Cristian del 1992 e Udod Mykyta del 1991 sono stati tratti in arresto per il reato di cui all’art. 73 DPR 309/1990 che punisce la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotti al carcere del Coroneo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, fermati al confine con più di 100 grammi di "skunk"

TriestePrima è in caricamento