Tentano di rubare auto di lusso, "beccati" dalle telecamere

Il fatto è successo dopo la mezzanotte di ieri. Era stata "presa di mira" la concessionaria Autostar di via Flavia e il sistema di videosorveglianza ha fatto scattare l'allarme. Sul posto sono piombati i Carabinieri che hanno arrestato una persona. La notizia in aggiornamento

Questa notte i Carabinieri hanno arrestato una persona con l’accusa di tentato furto nella zona di via Flavia a Trieste. L’uomo era in compagnia di altre persone – fermate dai militari dell'Arma - e avrebbero tentato di introdursi all’interno della concessionaria Autostar di via Flavia. Il tentativo di furto è stato sventato dopo mezzanotte.

Il sistema di telesorveglianza

Il furto è andato a vuoto in virtù del sistema di telesorveglianza MD Systems che gestisce le immagini e le video analisi di tutto il gruppo Autostar. La sede dell’azienda è a Pagnacco (Udine). Da prime indiscrezioni in tutte le concessionarie e rivendite del gruppo tutti i 28 tentativi di furto degli ultimi tre anni sarebbero andati a vuoto, proprio grazie all’immediata segnalazione e al tempestivo intervento delle forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia è in aggiornamento.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

Torna su
TriestePrima è in caricamento