Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Arriva Putin, anche i "Comunali" a Ferie Forzate... E io Pago !

L'Ordinanza del Sindaco Cosolini obbliga alle "ferie forzate" centinaia di dipendenti comunali per domani Non bastassero le serrande abbassate dei negozi e il divieto di passeggio nelle aree circostanti Piazza Unità,  precluse anche alle...

L'Ordinanza del Sindaco Cosolini obbliga alle "ferie forzate" centinaia di dipendenti comunali per domani

Non bastassero le serrande abbassate dei negozi e il divieto di passeggio nelle aree circostanti Piazza Unità, precluse anche alle passeggiate dei cani, per mettere di cattivo umore i triestini; ora ci si mette pure il Sindaco che con ordinanza emessa venerdì chiude a pubblico e dipendenti i palazzi comunali che si affacciano sulla zona rossa.

E così domani mattina i "comunali" che lavorano nei palazzi di Piazza Unità, Largo Granatieri, via Procureria e via Punta del Forno potranno programmare una scampagnata all'Ikea piuttosto che in qualche osmiza carsolina.

Sospensione delle attività lavorative, intima l'ordinanza, per molti ma non per tutti... Infatti i meno fortunati che lavorano nel "palazzo di vetro", che sempre su Largo Granatieri s'affaccia, dovranno essere regolarmente al loro posto...

Eh sì perchè, si badi bene, il provvedimento non vuole riservare una maggior sicurezza agli importanti ospiti che la città deve accogliere ma, bensì, la chiusura degli uffici è un atto di tutela nei confronti dei dipendenti che in caso di emergenza (tocchiamo tutti beatamente ferro) avrebbero difficoltà ad usare le uscite d'esodo (di sicurezza insomma) per defluire e lasciare i palazzi comunali...

Ora, al di là di qualsiasi considerazione, pare davvero buffo che la tutela dell'incolumità dei lavoratori di un palazzo al posto dell'altro passi attraverso una unica uscita di deflusso in più (quella di via del Teatro Romano per gli uffici tecnici)... Ergo, e qui sì che è una considerazione personale, domani si sarebbero tranquillamente potute aprire le porte degli uffici a tutti i dipendenti di tutti i palazzi... Anche per non dar adito al solito luogo comune sui dipendenti pubblici e la loro presunta apatia al lavoro.

Così mentre oggi si trova a Roma, domani sbarcherà in città lo "Zar" Putin; a Trieste sarà riservato qualche servizio televisivo e nulla più, ai triestini tanti disagi con negozianti costretti a tener chiusa l'attività e dipendenti pubblici a spasso... E io pago !!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva Putin, anche i "Comunali" a Ferie Forzate... E io Pago !

TriestePrima è in caricamento