Cronaca

Arturo Toscanini sul Monte Santo, se ne parla giovedì al Museo Schmidl

8.53 - Con inizio alle ore 17.00, presso la Sala «Bobi Bazlen» di Palazzo Gopcevich. Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Arturo Toscanini

La bacchetta di Arturo Toscanini sul Monte Santo” è il titolo della conferenza in programma a Trieste giovedì 27 novembre, con inizio alle ore 17.00, presso la Sala «Bobi Bazlen» di Palazzo Gopcevich, proposta nel segno della collaborazione tra l'Istituto Giuliano di Storia, Cultura e Documentazione ed il Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”. La conferenza è a cura di Alba Noella Picotti e Marisandra Calacione, con la consulenza storica di Fulvio Senardi e la partecipazione del pianista Gabriele Avon.

Nell'agosto del 1917, Arturo Toscanini fu invitato dal generale Antonino Cascino a dirigere una banda militare sul fronte dell'Isonzo per portare sollievo con le sue musiche alle truppe impegnate nella guerra. Il Maestro accettò l'invito, reclutò alcuni musicisti, raggiunse il teatro del soldato di Cormons e, il 25 agosto, salì sulla vetta del Monte Santo appena conquistato dall'esercito italiano, dove si trattenne per quattro giorni e quattro notti eseguendo marce, inni e canti militari. Per questo suo generoso contributo, fu decorato sul campo dal generale Luigi Capello con la medaglia d'argento al valor militare. Rientrò a Milano dopo la disfatta di Caporetto.

L’ingresso alla manifestazione è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arturo Toscanini sul Monte Santo, se ne parla giovedì al Museo Schmidl

TriestePrima è in caricamento