Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Asili nido a Trieste, 10 posti in più: in lista d'attesa circa 500 bambini

Giunta comunale Trieste, una decina di nuovi posti per bambini da 0 a 3 anni negli in asilo nido convenzionati. L'assessore Brandi illustra la delibera che, fallita la sperimentazione, migliora l'offerta del servizio a beneficio di bambini e famiglie

«Abbiamo preso atto del fallimento della sperimentazione prevista dalla precedente Amministrazione nei nidi d'infanzia “Lunallegra” (aziendale) e “Mongolfiera”  e con le risorse risparmiate (oltre 170 mila euro in tre anni) attiveremo ulteriori 10 posti nei nidi in convenzione, con l'obiettivo di continuare a ridurre le liste d'attesa a beneficio di bambini e famiglie». 

La conferma è stata data dall'assessore all'Educazione Angela Brandi, nel corso di una conferenza stampa, svoltasi oggi (giovedì 11 agosto) nella sala giunta del Comune e alla quale è intervenuto anche il consigliere Piero Camber.

Sul totale complessivo di 62 bambini ammessi nei due nidi “Lunallegra” e “Mongolfiera” non si è infatti registrato un significativo interesse per i nuovi moduli orari proposti (che prevedevano un'uscita anche alle ore 20.00). Infatti, per 40 quaranta bambini che già frequentavano i due nidi d'infanzia di via Tigor, nessuna famiglia ha opzionato modalità di uscita con orari successivi alle 17.30, preferendo quindi le fasce orarie già tradizionalmente attive nel servizio. Per altri 22 bambini nuovi accolti, soltanto 8 famiglie hanno opzionato il secondo modulo di uscita (8.30-18.30) e soltanto una il terzo (10.00-20.00).

Con la chiarezza di questi numeri, prendendo atto del fallimento delle adesioni alla sperimentazione, che organizzativamente non poteva giustificare l'attivazione dei previsti prolungamenti di orario, si è deciso -spiega l'assessore Angela Brandi- di accogliere un emendamento della maggioranza (primo firmatario il consigliere Piero Camber) e di destinare le risorse risparmiate a favore di ulteriori 10 posti per bambini in nidi convenzionati. Attualmente, su 1026 domande d'iscrizione sono state accolte 529 (pari al 51%) e in lista d'attesa, come evidenziano le graduatorie definitive dell'11 luglio scorso, ci sono ancora 497 bambini, 10 dei quali potranno ora trovare un'adeguata risposta.

«Non mi esprimo su un progetto che prevedeva, per bambini da 0 a 3 anni, un'uscita alle ore 20.00 senza cena -ha ribadito l'assessore Angela Bandi- fatto sta che puntiamo a dare risposte concrete a bambini e famiglie, nella consapevolezza che il nido d'infanzia dev'essere un servizio educativo e non un parcheggio di baby-sitteraggio”.  Numeri alla mano “è' stata -ha concluso il consigliere Piero Camber- la scelta più intelligente, da buon padre di famiglia e da buon amministratore».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido a Trieste, 10 posti in più: in lista d'attesa circa 500 bambini

TriestePrima è in caricamento