Aspiag service al fianco della Protezione civile per la divulgazione del Nue112

Il progetto punta anche a sensibilizzare i cittadini sull’importanza del volontario e del suo reclutamento

Foto Petrussi

Dopo la collaborazione con le Questure del Friuli Venezia Giulia per la divulgazione nei punti vendita Despar, Eurospar e Interspar di materiali di prevenzione e sicurezza annunciata nei giorni scorsi, Aspiag Service diventa la cassa di risonanza di un altro importante messaggio, lanciato dalla Protezione Civile regionale relativo al corretto utilizzo del numero unico di emergenza, il 112, e alla grande importanza che ricopre la figura del volontario all’interno di una comunità.

"Siamo entusiasti di aderire a questo progetto, nato qualche mese fa da una chiacchierata con i rappresentanti della Protezione Civile - ha dichiarato Fabrizio Cicero Santalena, Coordinatore Despar per il Friuli Venezia Giulia - Aspiag Service è presente in Regione con oltre 150 negozi a insegna Despar, Eurospar e Interspar, una capillarità rilevante che ci permette di entrare ogni giorno in contatto con migliaia di clienti che sono, insieme ai colleghi dei punti vendita, il nostro valore più grande. Oggi presentiamo un progetto importante, un'iniziativa che ci vede impegnati in prima linea nella sensibilizzazione dei cittadini su temi di responsabilità sociale che coinvolgono tutti noi". “Siamo al fianco della Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia - ha dichiarato Fabio Donà, Direttore Marketing di Aspiag Service - mettendo a disposizione le nostre competenze in termini di comunicazione e i nostri canali per divulgare un messaggio davvero importante. Siamo orgogliosi che la capillarità e la diffusione dei nostri strumenti sia considerata un valore aggiunto per le istituzioni della Regione e siamo pronti ad aiutare la nostra comunità”.

La campagna di sensibilizzazione programmata allo scopo di promuovere il NUE - 112 e sensibilizzare soprattutto i giovani a dare il proprio contributo come volontari della Protezione Civile consiste nella produzione e stampa di 50mila depliant informativi che verranno distribuiti agli studenti delle scuole superiori, l’inserimento di un banner a tema sul sito www.despar.it, specifiche promozioni sui canali social di Despar Nordest e sul volantino recapitato nelle case dei cittadini della Regione. Anche i dipendenti di Aspiag Service - con la pubblicazione dell’informazione sui canali di comunicazione interna - e i clienti dei punti vendita saranno direttamente coinvolti nella campagna, che punta così a raggiungere una grande ed efficace capillarità sul territorio. “La sinergia tra pubblico e privato - ha dichiarato il Vicepresidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, delegato alla Protezione Civile, Riccardo Riccardi - è uno strumento molto utile. Ringrazio Aspiag Service per essersi messa a disposizione della Protezione Civile in questa occasione, per un messaggio di pubblica utilità che coinvolge davvero tutti. La grande distribuzione, in questo contesto, è un importante valore aggiunto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il messaggio che vogliamo diffondere - ha dichiarato Amedeo Aristei, Direttore centrale della Protezione Civile della Regione - è strategico: utilizzare il numero unico per le emergenze rende più veloce ed efficiente l’intervento. Il sistema permette infatti di avviare una procedura che mette in rete le diverse forze di sicurezza, che risponde in 17 lingue e rende tutto il processo più sicuro e veloce. Il messaggio affidato ad Aspiag Service contiene anche l’invito a scaricare la App 112 per una più rapida e migliore localizzazione delle persone che stanno chiedendo aiuto. Scaricare la App in un momento di non emergenza, renderla attiva e pronta sul proprio smartphone può far risparmiare tempo prezioso nella localizzazione di coloro che hanno bisogno di soccorso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale davanti al Red Baron: deceduta una ragazza di 22 anni

  • Stop al pieno oltre confine: la Slovenia mette il Fvg in zona rossa

  • Il ricordo di Sara, vittima della strada a soli 22 anni: "Un'anima pura"

  • Coronavirus: 334 nuovi casi di cui 141 a Trieste, 3 decessi in Fvg

  • Scuole, didattica a distanza al 50%: la nuova ordinanza di Fedriga

  • Nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi dopo le 18, stop alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento