Venerdì, 19 Luglio 2024
La frode

Truffa ai danni delle assicurazioni, undici rinviati a giudizio

Il giudice Marco Casavecchia ha invece assolto altri due indagati, rispettivamente di 28 e 30 anni. Tutti gli altri sono accusati di frode assicurativa. Allianz si è costituita parte civile

Undici persone sono state rinviate a giudizio dal giudice Marco Casavecchia del tribunale di Trieste nell'ambito dell'indagine per truffa ai danni delle assicurazioni con il sistema dei falsi sinistri. Valerio Corvino e Paolo Riccardo, rispettivamente di 28 e 30 anni avevano optato per il rito abbreviato e sono stati assolti. E' questo l'esito dell'udienza preliminare a carico complessivamente di 13 imputati dopo la denuncia presentata dalle compagnie assicurative che avevano iniziato ad avere dubbi su falsi sinistri. Nel procedimento Allianz si è costituita parte civile. 

Gli undici accusati di frode assicurativa ora dovranno comparire dinanzi al giudice monocratico. Tutti risultano originari dei comuni di Maddaloni, Marano di Napoli, Napoli, Melito, Parete e Trentola Ducenta, tra le province di Napoli e Caserta. Si tratta di S.C. di 53 anni, M.M. di 26, A.A. di 28, V.C. di 55, A.D.A. di 27, L.R. di 24, A.F. di 53 (l'unica donna), C.F. di 30, F.C. di 25, U.V. di 40 e G.D.A. di 61. Decisiva ai fini investigativi, la denuncia di uno degli indagati che ha negato l'accadimento di ben sette incidenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa ai danni delle assicurazioni, undici rinviati a giudizio
TriestePrima è in caricamento