menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'associazione Benessere riparte tra lezioni online e all'aperto

I corsi all'aperto sono in programma nel parco del Ferdinandeo e all'interno di Villa Revoltella

E' ripresa dopo la pausa di fine anno l'attività dell'associazione Benessere, che in questi mesi complicati, nei quali l'attività in presenza è stata ovviamente limitata a causa della pandemia, si è organizzata minuziosamente per continuare ad offrire lezioni ai propri soci sia all'aperto (le palestre sono off limits) che on line. L'utenza di questa Asdc pluriventennale è formata prevalentemente da persone anziane o da coloro che soffrono di patologie croniche, e proprio per questo una costante e regolare vita attiva è fondamentale per il benessere fisico e psichico. I corsi all'aperto sono in programma nel parco del Ferdinandeo al martedì e giovedì dalle 10.30 alle 11.30 e all'interno di Villa Revoltella al martedì e venerdì allo stesso orario. Per quanto concerne quelli on line, invece, per tutto il mese gli appuntamenti saranno al lunedì e giovedì dalle 9 alle 10, lunedì e mercoledì 10.30-11.30 e martedì e giovedì 16-17.

Proseguire l’attività sportiva per prevenire l’insorgere di complicazioni tanto a livello fisico quanto sul piano psicologico è l’obiettivo dell’associazione. Equilibrio, respirazione e postura sono gli aspetti curati negli incontri on line, coordinati dalla prof.ssa Morena Graniero, affiancata dalla dott.ssa Claudia Pregara. “Rispetto alle aspettative l’iniziativa è stata un successo, tante persone anche di una certa età si sono avvicinate alla tecnologia per seguire i nostri incontri e non era affatto scontato - sono le parole di Graniero - Abbiamo scoperto le piattaforme web come strumento per mantenere vivo il contatto umano con i nostri associati, fondamentale visto il momento storico e soprattutto il periodo dell’anno”. “Tutti i nostri soci hanno palesato la volontà di continuare a fare esercizio nonostante tutto, e siamo felici di essere riusciti a rispondere con prontezza intercettando questa necessità”, spiega Pregara. “Abbiamo preferito proporre tre corsi meno numerosi piuttosto che uno con tante persone, per permettere a tutti di allenarsi senza preoccupazione”, spiega infine la prof.ssa Valentina Mariola, che si occupa delle lezioni all'aperto. “I partecipanti, nonostante molti di loro abbiano un’età avanzata, non si sono fermati nemmeno davanti al freddo, alla bora e al maltempo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento