Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Carenza di sangue, l'appello dell'Associazione Donatori

Nei primi 10 giorni di gennaio sono state realizzate 718 trasfusioni a fronte delle 498 donazioni effettuate da cittadini. Il bisogno di RH negativo e, in relazione a possibili picchi influenzali, anche degli altri gruppi. Donare sangue può salvare una vita

L'Associazione Donatori Sangue di Trieste ha lanciato un appello per "spazzare" la carenza di sangue di cui soffre il sodalizio. Secondo fonti interne all'associazione nei primi 10 giorni dell'anno il Centro Unico Regionale ha raccolto poco meno di 500 unità. Il dato sembrerebbe anche positivo se non fosse che le trasfusioni sono state 718, creando di fatto una situazione "alquanto critica" per quanto riguarda le "scorte di RH negativo. "Considerando anche il possibile picco di sindromi influenzali e al fine di evitare carenze gravi - si legge nella nota - si invitano i donatori di gruppo 0 negativo, A negativo, B negativo e 0 positivo a prenotare una donazione di sangue intero nei prossimi giorni". 

Questo l'appello che come redazione di Trieste Prima vogliamo condividere, vista la pressoché perenne carenza di sangue nella nostra città. L'Associazione Donatori Sangue di Trieste ha sede in via Jacopo Cavalli 2 a Trieste. Di seguito abbiamo trascritto una sezione dell'associazione che spiega ai cittadini come fare per effettuare una donazione, che in alcuni casi, può anche salvare una vita. 

Come fare per donare

Tutti i giorni da Lunedì a Sabato dalle ore 08.00 alle ore 11.00 puoi recarti presso il Centro Immunotrasfusionale dell'Ospedale Maggiore di Trieste. Per aferesi è obbligatoria la prenotazione. Non serve appuntamento ma puoi prenotare la donazione telefonando dalle 8.30 alle 12.30 al numero 040 37219181 oppure allo 040 764920. Puoi anche prenotare scrivendo un whats app al numero 334 8045190. Il prelievo di sangue dura dai 5 ai 10 minuti ed è effettuato con materiale sterile e monouso. La frequenza tra una donazione e l’altra varia dalle 4 volte l’anno per gli uomini (devono trascorrere 90 giorni) alle due per le donne (180 giorni massimo 2 volte l'anno per la donna in età fertile). Non è necessario presentarsi a digiuno ed è inoltre consigliabile bere acqua a sufficienza per potersi presentare idratati alla donazione.

È consigliabile una leggera colazione

• tè o caffè zuccherati, succhi di frutta;
• fette biscottate, biscotti secchi;
• frutta, marmellata o miele.

I cibi da evitare prima di donare

• latte e derivati del latte;
• cibi contenenti grassi in genere.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenza di sangue, l'appello dell'Associazione Donatori

TriestePrima è in caricamento