Cronaca

AstraZeneca: l'Aifa sospende l'utilizzo in tutta Italia

Pochi minuti fa è arrivata la nota. L'Aifa, in coordinamento con Ema e gli altri Paesi europei, valuterà «congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione»

Foto Aiello

«L'Aifa ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell'Ema, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid-19 su tutto il territorio nazionale. Tale decisione è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei» È quanto si legge in una nota di Aifa.

«Ulteriori approfondimenti - prosegue la nota - sono attualmente in corso». L'Aifa, in coordinamento con Ema e gli altri Paesi europei, valuterà «congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione». L'Aifa renderà nota «tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalita' di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno gia' ricevuto la prima dose», conclude la nota.

Vaccino in Fvg

In osservanza a quanto disposto in via precauzionale dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), le operazioni di vaccinazione in Friuli Venezia Giulia con il siero AstraZeneca sono state momentaneamente sospese. Lo ha reso noto il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. La decisione di Aifa, come ha spiegato lo stesso Riccardi, fa seguito al sequestro del lotto n.5881 di AstraZeneca messo in atto dalla Procura di Biella conseguentemente al decesso di un docente a cui era stato inoculato il vaccino.

Nel dettaglio, come ha precisato Riccardi, per quel che riguarda il lotto in questione, le giacenze di AstraZeneca "bloccate" in regione ammontano in tutto a 2.980 dosi, così suddivise a livello territoriale: Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale (Asufc) 620; Azienda sanitaria Friuli Occidentale (Asfo) 2.360; Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina (Asugi) 0. La quantità complessiva di dosi del lotto posto sotto sequestro consegnate originarimente alla regione corrisponde a 10.100: 3.600 ad Asugi, 3.600 ad Asufc e 2.900 ad Asfo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AstraZeneca: l'Aifa sospende l'utilizzo in tutta Italia

TriestePrima è in caricamento